Italy

11 luglio 2010, Spagna campione del Mondo: battuta l’Olanda ai supplementari

L’11 luglio 2010, a Johannesburg, la Spagna si laurea campione del Mondo per la prima volta. Contro l’Olanda decide Iniesta al 116′.

Sono passati dieci anni dalla finale tra Spagna e Olanda valida per il titolo mondiale. Era l’11 luglio 2010 quando le due formazioni si contendevano la Coppa del Mondo allo stadio di Johannesburg, a conclusione del primo torneo iridato organizzato in Africa. Per la prima volta, in finale si affrontano due nazionali che non hanno mai vinto: inedito per gli iberici mentre per gli orange si tratta della terza volta, dopo le sconfitte nel 1974 e 1978.

11 luglio 2010, Olanda-Spagna

Queste le formazioni in campo agli ordini dell’inglese Webb:

OLANDA (4-2-3-1): Stekelenburg, Van der Wiel, Heitinga, Mathijsen, Van Bronckhorst, Van Bommel, De Jong, Robben, Sneijder, Kuyt, Van Persie.

SPAGNA (4-2-3-1): Casillas, S. Ramos, Piqué, Puyol, Capdevila, Busquets, Xabi Alonso, Pedro, Xavi, Iniesta, Villa.

https://www.youtube.com/watch?v=eDCKxithWK4

Le occasioni di Robben, il fallaccio di de De Jong

Il match inizia alle 20.30, davanti a quasi 85 mila spettatori. La gara è subito molto vivace con diversi interventi fallosi. Non mancano le occasioni da entrambe le parti, come quelle di marca spagnola di Sergio Ramos e Villa e soprattutto le due occasioni capitate a Robben, che si lascia parare entrambi i tiri da Casillas. Durante la partita, l’olandese de Jong entra in maniera pericolosa sul centrocampista avversario Xabi Alonso, colpendolo con un calcio in pieno petto e rimediando ‘solo’ un’ammonizione.

Il gol di Iniesta

Olanda-Spagna continua così ai tempi supplementari: prima Xavi, poi Fabregas si rendono pericolosi. Mathijsen risponde con un colpo di testa di poco a lato. Al 109′ Heitinga viene espulso per somma di ammonizioni. Quando la contesa sembra destinata ai calci di rigore, Fabregas imbecca Iniesta che segna con un destro al volo!

Football news:

Barcellona e Bayern 10 volte ha vinto la Champions League. Gli altri 6 partecipanti hanno 1/4 di finale di 0 coppe
Gennaro Gattuso: Napoli si è addormentato per mezz'ora e ha regalato a barca la vittoria. Abbiamo dominato e picchiato più spesso
Lewandowski ha finito il Chelsea: 2 gol e 2 assist. Le sue statistiche in questa stagione sono più dello spazio
Flick su barca: non concentrarsi su Messi. Vogliamo mostrare i nostri punti di forza
Levandowski ha segnato 7 (3+4) punti in due partite con il Chelsea e ha preso parte a tutti i gol del Bayern
Messi segna in Champions League da 16 anni. Più solo Raul – 17
Luis Suarez: la cosa principale è che Barcellona va oltre. Il bayern è uno dei candidati per vincere la Champions League, così come le altre squadre