This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

“La Lombardia resta in zona bianca ma il contagio è risalito”: il monito di Letizia Moratti

La Lombardia resterà in zona bianca “ma il contagio è risalito”. Lo ha detto la vice presidente e assessora al Welfare Letizia Moratti a margine di un convegno. “Quella della pandemia è una battaglia lunga e difficile”, ha ammonito Moratti, che ha poi invitato a proseguire con le vaccinazioni e con la terza dose per tutti coloro che possono già effettuarla.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Non cambierà, almeno per la prossima settimana, il colore della Lombardia. La regione colpita per prima dall'epidemia di Coronavirus rimarrà in zona bianca, secondo quanto anticipato dalla vice presidente Letizia Moratti sulla base delle informazioni dell'Istituto superiore di sanità. Ma dall'assessora al Welfare arriva anche un dato che deve essere tenuto nella giusta considerazione: "Il contagio comunque è risalito e il mio invito – ha aggiunto Moratti a margine di un convegno della Conferenza episcopale lombarda sulla sanità – è a proseguire con le vaccinazioni".

Moratti: Quella della pandemia è una battaglia lunga e difficile

Da ieri, proprio in tema di vaccinazioni anti Covid, in Lombardia possono prenotarsi per la terza dose del vaccino gli over 60, che si sono aggiunti alle altre categorie (over 80, fragili e operatori socio sanitari) per i quali era già prevista questa possibilità, sempre prenotandosi attraverso il portale di Poste italiane o chiamando il numero verde 800.894.545. "La terza dose è partita, quindi invito tutti coloro che ne hanno diritto ad effettuarla", ha detto Moratti, sottolineando che ci si può vaccinare "in assoluta sicurezza e tranquillità". Dalla vice presidente è arrivato anche l'invito a continuare a rispettare tutte le norme di contenimento del virus, tra cui mascherine, distanziamento e igienizzazione delle mani. "Quella della pandemia è una battaglia lunga e difficile – ha ammonito Moratti -. Oggi abbiamo toccato il 91 per cento delle adesioni. Grazie al vaccino ricominciamo gradualmente una vita sociale e attiva, però non dobbiamo abbassare la guardia".