This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

A Desio è nato il Registro Italiano sulla diverticolite

La struttura di Chirurgia Generale di Desio è, attualmente, il centro colo rettale con più pazienti operati per diverticolite in Lombardia: negli ultimi 3 anni, oltre 150. E’ l’esito di un’attività, da tempo, dedicata ad una malattia, che rappresenta oggi una delle patologie più frequenti nella popolazione. “Negli ultimi anni – ricorda Dario Maggioni, primario della Chirurgia – si è registrata una esponenziale crescita della sua incidenza non solo nell’anziano, in cui è praticamente prevalente, ma anche nella popolazione sotto i 50 anni”. Di più, aggiunge lo specialista: “Il numero dei ricoveri ospedalieri per attacchi acuti di diverticolite e il numero di accessi in pronto soccorso, per problemi legati ai diverticoli, si è incrementato in modo considerevole negli ultimi 5 anni, senza diminuire nemmeno durante l’emergenza Covid”.

La diverticolite, però, è anche una malattia cronica che inficia in modo importante la qualità di vita di chi ne è colpito. Si rende infatti, a volte, necessario un intervento chirurgico elettivo che risolva quadri clinici ormai insopportabili per i pazienti. Vista l’endemicità della diverticolite, la struttura di Chirurgia dell’Ospedale di Desio si è dotata, da qualche tempo, di un ambulatorio chirurgico dedicato alla malattia (unico esempio del genere in Lombardia). Negli ultimi tre anni sono stati presi in carico e seguiti in modo costante dall’ambulatorio circa 300 pazienti. Recentemente è stato creato il “Registro multicentrico italiano sulla malattia diverticolare”: è guidato da Dario Maggioni, con i suoi collaboratori. Comprende i dieci maggiori centri di chirurgia colo rettale lombardi.

Il Registro è uno strumento di raccolta dati per monitorare e comprendere la storia clinica di tutti i pazienti affetti da diverticolite indipendentemente dal trattamento ricevuto. Il modello è analogo a quello utilizzato per le patologie oncologiche “La creazione di un registro per una malattia benigna come la diverticolite – sottolinea il primario – è un segnale forte della convinta dedizione dell’Ospedale di Desio a questa patologia; una condizione documentale per individuare il trattamento personalizzato per ciascun paziente”.