Last Free 200'. Così Federica Pellegrini aveva ribattezzato, sui propri social, l'ultima gara nei 200 stile libero della sua carriera, quella che si è svolta oggi a Riccione e che era valida per i campionati italiani in vasca corta. La Divina del nuoto azzurro voleva chiudere in bellezza ed è stata di parola, visto che ha chiuso al primo posto. Subito dopo la fine della gara tutto il pubblico presente si è alzato in piedi e ha tributato una lunga standing ovation alla campionessa finalista in cinque diverse edizioni delle Olimpiadi che, rivolgendosi al pubblico mentre lei era ancora in vasca, ha accennato un inchino e ha fatto il gesto del cuore con le mani.

Dopo la passerella con le rivali di sempre in un ultimo 50 metri, altro fuori programma nella cerimonia d'addio di Federica Pellegrini, che ha chiuso la propria carriera con la vittoria nei 200 stile agli Assoluti Invernali di nuoto. La 'Divina' infatti si è tuffata in piscina insieme al presidente del Coni Giovanni Malagò, in camicia e pantaloni. «Me l'aveva promesso», ha raccontato poi la campionessa veneta. Presenti a bordo vasca anche i genitori e il fratello di Pellegrini, oltre che il suo fidanzato Matteo Giunta.

Addio al nuoto di Federica Pellegrini, sul finale c'è anche il tuffo in piscina di Malagò

«E' stato bellissimo: un po' di tifo, un po' di gente, è quello che volevo alla fine. Si chiude un cerchio come lo volevo, purtroppo per le restrizioni c'era meno gente di quanto avrei voluto, ma tutte quelle importanti c'erano». Lo dice ai microfoni di Rai Sport Federica Pellegrini, nel lungo addio al nuoto agonistico celebrato agli Assoluti italiani di Riccione. Fino al blocco di partenza «è stato un aumentare di sensazioni ed emozioni, al limite del pianto dirotto; poi con la presentazione non ce l'ho fatta, ma sono riuscita a riprendermi in tempo per poter competere». Ora «ci saranno tantissime cose, l'impegno col Cio lo prenderò più seriamente di quanto abbia fatto fino adesso, quello sarà il mio lavoro». Sul messaggio finale a chi resterà in piscina, il «non mollate mai«: «il nuoto è uno sport di fatica, veramente difficile. Bisogna crederci, e questo in tutto quello che si fa nella vita. Bisogna trovare la forza per superare le difficoltà».

Nuoto, l'ultima gara in carriera di Federica Pellegrini diventa uno show