Italy

A Ventimiglia teatro con Giuseppe Cederna

Teatro Romano di Ventimiglia

A Ventimiglia teatro con Giuseppe Cederna. “Albintimilium Theatrum fEst” prosegue il 29 luglio alle ore 21 con interprete del teatro contemporaneo.

A Ventimiglia teatro con Giuseppe Cederna

Giovedì 29 luglio 2021, ore 21

Teatro Romano di Ventimiglia

GIUSEPPE CEDERNA

L’isola dei Feaci (canti V-VIII)

ODISSEA UN RACCONTO MEDITERRANEO

Progetto e regia Sergio Maifredi

Produzione Teatro Pubblico Ligure

Ore 18.30: VIA – Incontri e racconti Lungo la Via Iulia Augusta

Museo archeologico di Nervia

Visita alla Domus del Cavalcavia

Info al numero Ufficio Manifestazioni 0184 6183225

Vendita biglietti presso Ufficio IAT Lungo Roja Rossi 0184 1928309 / 0184 351209

Biglietto spettacoli € 15

Dopo l’esordio con Paolo Rossi, il Festival Albintimilium Theatrum fEst di Ventimiglia, ideato e diretto da Sergio Maifredi per Teatro Pubblico Ligure, prosegue giovedì 29 luglio 2021 alle ore 21 con un altro grande interprete del teatro contemporaneo: Giuseppe Cederna.

Nella lunga storia di Odissea un racconto mediterraneo, sarà lui a interpretare l’Isola dei Feaci, ovvero quello che accade dal V all’VIII canto del poema omerico.

Lo spettacolo è preceduto alle ore 18,30 da VIA Incontri e racconti lungo la via Iulia Augusta: appuntamento al Museo archeologico di Nervia per visitare la domus del cavalcavia accompagnati dall’archeologo Giulio Montinari.

Il teatro è posto lungo questa antica via di comunicazione, che oggi come allora unisce le storie di tante persone.

Il Festival, prodotto da Teatro Pubblico Ligure con la direzione artistica di Sergio Maifredi, va in scena con parole antiche per pensieri nuovi e ha un significato particolare non solo perché riporta gli attori in uno dei teatri romani (II-III secolo d.C.) meglio conservati del Nord Italia, ma perché per la prima volta si completa in Liguria la rete STAR Sistema Teatri Antichi Romani collegando i due estremi della regione dove si trovano due importanti reperti archeologici, l’anfiteatro romano di Luni in provincia della Spezia e, appunto, il teatro romano di Ventimiglia.

Teatro Pubblico Ligure fa confluire qui le due linee principali della propria mission: rigenerazione del territorio e valorizzazione dei siti archeologici della Liguria, in rete con i siti archeologici teatrali di tutta Italia.

Il festival Albintimium Theatrum fEst, organizzato da Teatro Pubblico Ligure nell’ambito del progetto STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, è sostenuto dal Comune di Ventimiglia, dalla Direzione regionale Musei Liguria, dall’Area archeologica di Nervia e dalla Regione Liguria.

Odissea un racconto mediterraneo, ideato e diretto da Sergio Maifredi per Teatro Pubblico Ligure, è il racconto di uno dei testi fondativi della cultura occidentale affidato a cantori contemporanei e riportato all’oralità delle sue origini.

Giovedì 29 luglio al Teatro Romano di Ventimiglia Giuseppe Cederna con L’isola dei Feaci (canti V-VIII), narra l’arrivo di Odisseo alla terra di Alcinoo, l’isola dei Feaci, dopo otto anni trascorsi nell’isola di Calipso.

Nell’isola di Alcinoo avviene il “montaggio” dell’Odissea, in un gioco di rimbalzi e di specchi tra cantori: Omero in “oggettiva” canta il presente di Odisseo;

Demodoco da un’altra prospettiva canta per gli ospiti del re Alcinoo e per Odisseo, non ancora rivelatosi, la storia del distruttore di Ilio, di Odisseo stesso.

Odisseo è già mito. Odisseo si commuove e nasconde il volto col mantello. Qui, al banchetto di Alcinoo, Odisseo si fa cantore a sua volta e canta “in soggettiva” la sua versione, la sua Odissea.

Ed è ancora qui che nasce il flash back, il primo flash back della letteratura occidentale.

La narrazione non segue più il tempo che procede lineare in avanti ma un tempo che gira, torna indietro “con il rewind”, si avvolge creando cerchi in cui ogni episodio vive assoluto.

Per la visita guidata alla domus del cavalcavia, appuntamento Al Museo Archeologico di Nervia (corso Genova 134, tel.0184 252320).

Per lo spettacolo e la visita guidata informazioni presso l’Ufficio Manifestazioni (0184 6183225). Vendita biglietti (15 euro) presso Ufficio IAT, Lungo Roja Rossi (0184 1928309 oppure 0184 351209).

Tutti gli aggiornamenti saranno pubblicati sui siti www.teatropubblicoligure.it e www.comune.ventimiglia.it

Biglietti: 15 euro- In vendita presso Ufficio IAT Lungo Roja Rossi (tel. 0184 198309 o 0184 351209).

Per informazioni Ufficio Manifestazioni [email protected] tel. 0184 6183225.

Per informazioni sull’area archeologica [email protected] – tel 0184 252320.

A Ventimiglia teatro con Giuseppe Cederna
Il Ciclope – Locandina

Il Festival Albintimilium Theatrum fEst fa parte del progetto “Parole antiche per pensieri nuovi”, una linea rossa che percorre le produzioni di Teatro Pubblico Ligure e che riunisce testi classici non teatrali, tutti nati per essere detti ad alta voce, condizione viva e sonora a cui vengono riportati con il teatro:

Odissea, Eneide, Iliade, Decameron e i poemi cavallereschi. Testi fondanti della civiltà occidentale sono andati in scena nei luoghi che ne testimoniano la nascita, siti archeologici riuniti da TPL in STAR – Sistema Teatri Antichi Romani, che in Liguria comprende Luni, Albenga, Ventimiglia, Albisola e Chiavari.

In coerenza con questa filosofia e con quanto finora realizzato con un pubblico sempre più attrezzato a riconoscere le eccellenze culturali presenti sul territorio, si inseriscono i sei spettacoli di questo nuovo festival.

Football news:

I fan dei Rangers hanno dipinto L'autobus di Lione con graffiti offensivi
Shomurodov ha fatto due assist per la Roma nella partita LC. Ha 5 (1+4) punti in 6 partite per club
La polizia ha chiuso l'indagine di insulti razzisti contro Marzial e Tuanzebe. I colpevoli non sono stati puniti
Sulscher sul nuovo contratto di Lingard: negoziare. Speriamo che Jesse rimanga
Le importazioni selvagge in Europa League: Kiper Lazio ha eseguito Dubravka e il difensore della Dinamo Zagabria ha ripetuto il trucco di Lingard
Il capo del club dei tifosi di Man City sulle parole di Guardiola sulla bassa presenza: è il miglior allenatore del mondo, ma deve fare i suoi affari
Ayose Pérez ha segnato il suo primo gol in Coppa del Mondo - Napoli