This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Afghanistan, il racconto di due donne riuscite a scappare in Italia: “Mariti e parenti rimasti là. Il nostro sogno è poterli riabbracciare”

Nazila e Zohe sono due donne afghane che sono riuscite a scappare in Italia dopo la presa del Paese da parte dei Talebani. La loro famiglia, però, è rimasta in Afghanistan. Nazila ha lasciato il marito e il figlio di 11 anni. Mentre Zohe ha portato con sé solo la figlia. Ecco la loro testimonianza raccolta dalla Croce Rossa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Portogallo, il Parlamento boccia la legge di bilancio: la sinistra abbandona il premier Costa. Si va verso le elezioni anticipate

next