Italy

Agguato al cognato di Roberto Spada a Ostia, 3 arresti

I carabinieri hanno identificato i presunti esecutori e mandante del ferimento a colpi d'arma da fuoco del cognato di Roberto Spada, avvenuto lo scorso 20 aprile a Ostia. I militari del nucleo investigativo di Ostia stanno notificando un'ordinanza che dispone nei confronti di tre persone la custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Roma su richiesta della DDA, con l'accusa di tentato omicidio. Il fatto di sangue - rendono noto i carabinieri - si colloca nelle dinamiche di "riposizionamento" dei gruppi malavitosi sullo "scacchiere criminale" di Ostia. 

La vittima dell'agguato, romano, 51 anni, aveva raccontato di essere stato colpito da un proiettile mentre camminava in via Forni. Dopo aver sentito all'improvviso un dolore alla gamba, aveva abbassato lo sguardo e visto il sangue, decidendo di salire in macchina e recarsi verso l'ospedale. Non aveva aggiunto dettagli su chi l'aveva ferito ne' quanti fossero e, soprattutto, su un possibile movente che potesse aver spinto qualcuno a premere il grilletto di giorno in un periodo in cui le strade della Capitale erano particolarmente sorvegliate, per verificare il rispetto delle disposizioni per il contenimento del coronavirus. 

Football news:

Allie non giocherà con L'Arsenal a causa di un infortunio
Jose Mourinho: credo che il Tottenham possa vincere i trofei davanti a me
Pep Guardiola: il secondo posto nella Premier League è più importante della vittoria nelle coppe Inglesi
Il campione del mondo del 1966 Jack Charlton è morto all'età di 85 anni
Vendita intelligente dei biglietti in Polonia: i coinquilini si siedono accanto, la stazione sociale viene creata automaticamente, la frequenza aumenta del 20%
Un giocatore gay DELL'APL ha scritto una lettera anonima pubblicata su The Sun: spero di poter confessare un giorno. Mi sento in trappola
Zinedine Zidane: ciò che Courtois fa in ogni gioco è fenomenale