Il convegno del 61° Salone Nautico

La 61^ edizione del Salone Nautico di Genova è stata inaugurata alla presenza del ministro del Mims Enrico Giovannini e del presidente di Confindustria Bonomi.

Si tratta di una manifestazione con oltre mille espositori che si espande su 200 mila metri quadrati di superficie di cui l’85% all’aperto.

Presenti praticamente tutti i grandi marchi, i principali cantieri italiani ed esteri con i modelli di punta e molte presentazioni in anteprima delle novità dalla vela a yacht e superyacht.

Alle 10:30 si è svolta la tradizionale cerimonia dell’alzabandiera alle alle poco dopo le 11 è seguito il convegno che è tuttora in corso di Confindustria Nautica “Made in Italy. Il Paese che traina il Paese”.

“E’ un giorno importante per l’Italia, ha detto il ministro Giovannini. Il successo di questo Salone è la testimonianza della capacità di una città e della forza di una manifestazione”.

“Sappiamo che dobbiamo sviluppare di più la nostra portualità e la nautica da diporto. Il Pnnr investe come non mai proprio su questi settori”, ha poi aggiunto.

Al Salone Nautico 2021 si accede solo con il green pass, il biglietto è nominativo e si acquista solo on line.

Per supportare l’organizzazione la Regione Liguria ha allestito al Nautico una postazione per tamponi rapidi per il rilascio immediato del green pass, due per il controllo della temperatura ed uno spazio vaccini.