This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Alessia Mancini dimessa dall’ospedale: “Avevo un mioma all’utero, era diventato molto grosso e mi faceva male”

La showgirl via Instagram racconta: "Volevano farmi l'anestesia totale ma io ho molta paura, quindi ho fatto quella spinale con sedazione"

È tornata a casa Alessia Mancini, la showgirl ricoverata all’ospedale Sant’Eugenio di Roma per una delicata operazione di cui non aveva rivelato i dettagli. “Eccomi qua, sono a casa. Come si dice? ‘Casa dolce casa’”, così l’ex naufraga dell’Isola dei Famosi 13 ha iniziato una diretta pubblicata ieri 29 novembre su Instagram. Visibilmente provata in viso, Alessia ha raccontato ai 468mila follower che la seguono di aver bisogno di riposo.

Poi la 43enne ha spiegato il motivo dell’improvviso ricovero: “Avevo un mioma all’utero, un tumore benigno diventato molto grosso, come una polpetta. Ho dovuto toglierlo perché mi faceva molto male, emorragie e un sacco di problemi. Ho dovuto fare un taglio tipo cesareo, per questo devo stare a riposo, il mioma era in una posizione scomoda”. In seguito ha aggiunto: “Bisogna fare prevenzione, sapevo di averlo da un po’ e lo tenevo sotto controllo da anni. Alla fine era diventato grande e il ginecologo ha detto di toglierlo. Volevano farmi l’anestesia totale ma io ho molta paura, quindi ho fatto quella spinale con sedazione”. Infine ha concluso con un ringraziamento e un invito ai fan: “Domani farò una diretta sul trucco, tanto mi basta stare seduta. Non sono abituata a stare a casa a vedere tutto il giorno la tv”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Calendario Pirelli 2022, un’edizione “on the road” con la firma di Bryan Adams: niente nudo, solo talento

next