Italy

Alitalia continua a vendere biglietti per date successive al 15 ottobre. Ma Ita avverte: “Non ci sono posti riservati per chi li compra”

Economia

Alitalia continua a vendere biglietti per date successive al 15 ottobre. Ma Ita avverte: “Non ci sono posti riservati per chi li compra”

Dalla nuova compagnia che prenderà il posto del vettore di bandiera filtra "irritazione" e la richiesta di fermare le vendite. Intanto dall'incontro con i sindacati emerge che i dati di traffico nel corso dell’estate 2021 "non hanno registrato una ripresa" del trasporto aereo "come auspicato". Pertanto "perdura lo stato di grave difficoltà economica" che ha comportato la riduzione dei ricavi di Alitalia di circa 2 miliardi di euro rispetto al 2019

Alta tensione tra Alitalia e Ita, la nuova compagnia che dal 15 ottobre ne prenderà il posto ma nel segno di una totale discontinuità, come imposto dalla Commissione europea. La “vecchia” compagnia in amministrazione straordinaria, che ha appena chiesto una nuova tranche di cassa integrazione per oltre 7mila dipendenti causa ulteriore riduzione dei ricavi, sta continuando a vendere biglietti anche per periodi successivi alla metà di ottobre, quando cesserà l’operatività. Fonti di Ita, guidata dall’ad Fabio Lazzerini e dal presidente esecutivo Alfredo Altavilla, hanno fatto sapere che la cosa sta causando “irritazione“. E ribadito che chi acquisti un titolo di viaggio con Alitalia non avrà alcuna garanzia di avere un posto riservato su un volo Ita.

Smentita dunque l’agenzia secondo cui ci sarebbe stata la possibilità di riproteggere sui voli Ita una parte di biglietti venduti da Alitalia in amministrazione straordinaria: Ita “non avrà in dote alcuna “quota minoritaria” di biglietti venduti da Alitalia per voli successivi alla suddetta data, oltre a quelli che saranno messi in vendita dalla stessa Ita”. Alitalia deve chiudere le prenotazioni e le vendite dei biglietti dopo il 15 ottobre, fa sapere Ita.

Intanto dall’incontro tra Alitalia in amministrazione straordinaria e i sindacati sulla nuova cassa integrazione straordinaria per oltre 7mila lavoratori dal 22 settembre prossimo è emerso che i dati di traffico nel corso dell’estate 2021 “non hanno registrato una ripresa” del trasporto aereo “come auspicato” all’inizio del mese di maggio, soprattutto per i collegamenti internazionali ed intercontinentali. Pertanto, ad oggi “perdura lo stato di grave difficoltà economica” che ha comportato la riduzione dei ricavi di Alitalia di circa 2 miliardi di euro rispetto al 2019.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Bollette, Arera: “Il mercato libero non costa meno di quello tutelato. Il 90% delle offerte gas e il 95% di quelle luce è più caro”

next
meteo

Football news:

Gian Piero Gasperini: Atalante è inutile guardare lo scudetto. Spiccano Inter, Milan e Napoli
Levandowski ha Interrotto la serie di assist di 19 Partite per il Bayern. Ha segnato da febbraio
Müller ha superato Rummenigge e con 218 gol è arrivato al 3 ° posto nella lista dei migliori marcatori del Bayern
L'allenatore di Reims Garcia può cambiare Kuman a Barcellona
Tebas circa la Coppa del mondo ogni 2 anni: completa follia ed errore. Violazione dell'ecosistema del calcio
Contro il presidente Anger stanno conducendo due nuove indagini nel caso di violenza sessuale
Se Mbappe ha una qualità, allora è modestia. L'allenatore del PSG Mauricio Pochettino ha commentato le recenti Parole di Frederick Antonetti che lavora con il Metz sull'attaccante parigino Kylian Mbappé