Italy

Alle Poste per "spedire oggetti didattici" ma dal pacco escono le api: erano sedate e imballate per il viaggio

Una donna si è presentata alle Poste con una confezione da inviare in Veneto. Aveva sedato gli insetti per il viaggio

CODROIPO. Si reca all’ufficio postale per spedire un piccolo pacchetto. Il contenuto? Sulla dichiarazione scrive “materiale didattico”. Firma, paga ed esce. Il pacco rimane lì, in attesa d’esser caricato sul furgone diretto al centro di smistamento di Udine. E in quelle poche decine di minuti che qualcosa all’interno inizia a muoversi, trova un pertugio, lasciato con tutta probabilità dal mittente per consentire il passaggio dell’aria, e si palesa all’operatore di sportello: un’ape.

Anzi, un gruppo, che ha mandato per qualche minuto in fibrillazione l’ufficio. È accaduto giovedì mattina alle Poste di Codroipo dove il personale, scoperto l’anomalo contenuto del pacco, ha provveduto a isolare la confezione, mettere in sicurezza l’ambiente e richiamare in ufficio il mittente al quale il bottino è poi stato restituito. Senza conseguenze. Poteva infatti finire ben peggio considerato il rischio di choc anafilattico nei soggetti allergici al veleno dell’ape. Fortunatamente nessuno è stato punto e l’incidente si è risolto con un po’ di trambusto e poco più. Stando a quanto si è potuto apprendere, a portare il pacco in ufficio è stata una donna, che non potendo dichiarare il reale contenuto dell’involto si è limitata a un generico «materiale didattico». Destinazione: Veneto. Per farle stare in silenzio e probabilmente anche per evitar loro patimenti di sorta, la donna ha provveduto a sedare gli insetti che addormentati in un primo momento non avevano manifestato in alcun modo la propria presenza all’interno della piccola confezione. Non subito, perché poi, notata l’insolita presenza di un’ape sul pacco e teso l’orecchio, il personale dell’ufficio postale ha sentito un rumore insolito provenire dall’interno e ha fatto uno più uno.



Il pacco è stato sigillato e riconsegnato alla donna, che pare non fosse nuova a simili iniziative. In riferimento all’episodio, ieri Poste Italiane ha precisato «che il pacco è stato accettato con tutta la documentazione richiesta per la spedizione ed è stato dichiarato che conteneva materiale didattico». L’azienda ha quindi confermato la fuoriuscita di qualche ape da un foro laterale. «La confezione è stata quindi isolata, l’ambiente messo in sicurezza ed è stato contattato prontamente il mittente che si è presentato per ritirare il pacco» ha fatto sapere ancora l’azienda cogliendo l’occasione per invitare le persone a consultare il sito di Poste Italiane al link https://www.poste.it/guida-contenuti-consentiti-spedizioni-italia.html per verificare quali siano oggetti vietati in relazione alla tipologia di pacco e quali invece siano consentiti. Una cosa è certa: gli animali vivi appartengono al primo elenco. Api comprese? —

Football news:

Messi non si allenerà con il Barça fino a quando non firmerà il Contratto
La Juventus firmerà L'attaccante Santos Cayo Jorge. Stipendio - 1,5 milioni di euro più bonus
Allegri sulla juve: Ronaldo è entusiasta. Dybala ha un problema muscolare. Kulusevski deve aggiungere
Nedved su Locatelli: la Juve considera la sua offerta giusta e buona
Kuman su 3:0 con Stoccarda: un grande gioco di barca contro una squadra forte. Siamo sulla strada giusta
Mkhitaryan vuole competere con la Roma per scudetto: senza trofei alla fine della carriera non rimarrà nulla
Pavel Nedved: Ronaldo è una garanzia di gol, un giocatore estremamente prezioso. La juve fa una scommessa su di lui