Italy
This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Alluvione Marche, recuperato il corpo del piccolo Mattia: per la certezza sarà necessario il test del DNA

Alluvione Marche, recuperato il corpo del piccolo Mattia. Sono trascorsi 8 interminabili e lunghi giorni così il corpo del bambino disperso pare essere stato recuperato. Per l’ufficialità sarà necessario attendere il test del DNA.

Alluvione Marche, recuperato il corpo del piccolo Mattia: per la certezza sarà necessario il test del DNA

Alluvione Marche, recuperato il corpo del piccolo Mattia

La speranza è svanita ma finalmente il corpo del piccolo Mattia Lucioni è stato ritrovato. A distanza di 8 giorni dalla terribile alluvione che si è abbattuta nelle Marche, alle ore 16.15 di venerdì 23 settembre, il corpo del bambino è stato recuperato. Per l’esattezza è stato rinvenuto in zona Trecastelli (Ancona), in un campo a Castelleone di Suasa. A dare l’allarme il proprietario del terreno.  I vigili del fuoco e i carabinieri sono arrivati in pochi minuti.

Davide Dellonti, il sindaco di San Lorenzo in Campo è stato vicino alla famiglia dall’inizio e si trova sul luogo del ritrovamento. Ha commentato così il ritrovamento del corpo: “Sono addolorato come tutta la nostra comunità, abbiamo sperato l’impossibile. Oggi è il giorno più brutto per tutti noi”.

Per la certezza sarà necessario il test del DNA

Non c’è ancora la certezza e l’ufficialità che quel corpo sia di Mattia Lucioni. Si dovranno attendere gli accertamenti del medico legale e il test del DNA. Tuttavia, tutti gli indizi fanno pensare che quel corpicino sia proprio di Mattia che finalmente potrà riposare in pace.

Ieri, la mamma del piccolo Silvia Mereu è stata dimessa dall’ospedale dove era stata ricoverata per un polmonite ed aveva confidato ai suoi più stretti familiari che non sarebbe tornata a casa senza il figlio.

Leggi anche: Alluvione Marche, dalla Regione nessun allerta ai Comuni