This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Andreazzoli urla la sua rabbia: “Cosa fa Valeri al VAR? Mio nipote di 4 anni vede che è rigore”

Andreazzoli si è lamentato dopo Empoli – Inter per la condotta del VAR in occasione di un rigore che a suo avviso poteva essere dato per fallo su Cutrone in area: “A Chiffi ho chiesto a fine partita cosa ci facesse al monitor Valeri. Se il VAR non aiuta l’arbitro, che ci sta a fare?”. E poi anche sul rosso a Ricci: “Poteva essere un cartellino arancione…”

Aurelio Andreazzoli non ci sta a perdere contro l'Inter anche per colpa del VAR che non ha concesso l'aiuto necessario all'arbitro Chiffi soprattutto in occasione del rigore richiesto e non concesso su Cutrone. Un episodio che ha fatto spazientire il tecnico dell'Empoli che ha masticato amaro nel dopo gara con un 2-0 al Castellani pesante e immeritato, lasciando in classifica i toscani fermi a quota 12 con tre sconfitte nelle ultime quattro gare.

Il rigore Chiffi non lo ha visto sul campo ma il VAR che tutto può valutare e vedere avrebbe dovuto aiutare il direttore di gara. La tesi del tecnico dell'Empoli Andreazzoli è chiara: proprio nell'ottica del reciproco ausilio ci sarebbe dovuta essere intesa dopo un confronto con chi sta davanti ai monitor proprio per risolvere questi casi. Invece, non c'è stata collaborazione e chi ne ha avuto la peggio è stato l'Empoli.

"Ma cosa ci faceva Valeri al VAR?" questo ho chiesto a Chiffi a fine partita, sottolinea a Sky il tecnico dei toscani, visibilmente spazientito. "Era davanti alla scrivania per tutta la partita, non capisco come non possa dare una mano all'arbitro. Io ho rivisto l'episodio e non ho necessità di rivederlo di nuovo. Anche mio nipote che ha 4 anni capisce che è rigore".

L'episodio incriminato è per il fallo subito su Cutrone in area nerazzurra, con un contatto con D'Ambrosio che poteva essere fischiato come irregolare quando la partita era ancora sullo 0-0: "Lasciamo perdere la sconfitta contro l'Inter, è che mi chiedo cosa serva il VAR se non aiuta l'arbitro e Valeri è un arbitro anche lui… Cosa mi ha risposto Chiffi? Sono cose tra di noi…" ha poi concluso l'allenatore dell'Empoli che non ha digerito una sconfitta subita anche per aver giocato gran parte del match in 10 contro 11 per un "rosso a Ricci [con la gara già sull'1-0 per l'Inter] che poteva anche essere arancione".

Proprio sull'episodio incriminato è intervenuto nel fine gara anche lo stesso D'Ambrosio poi autore del primo gol che ha spalancato le porte alla vittoria dell'Inter al Castellani: "Il rigore chiesto dall'Empoli non c'era e la decisione dell'arbitro è corretta. Un arbitro non può fischiare tutto, altrimenti cambiamo sport. Io tocco Cutrone e lui fa altri due passi prima di cadere: non si è buttato neanche subito"