This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Anticipazioni per “Frontiere” del 4 dicembre alle 16.30 su Rai 3: vaccini e minoranze rumorose

Anticipazioni per “Frontiere” di Franco Di Mare del 4 dicembre alle 16.30 su Rai 3: vaccini e minoranze rumorose

(none)
(none)

Su Rai 3 conduce Franco Di Mare

A una settimana dalla sua segnalazione, la variante Omicron colpisce un’Italia già divisa fra la maggioranza silenziosa dei vaccinati e la minoranza rumorosa degli scettici, con il risultato di alimentare sia le paure dei primi che i pregiudizi degli altri.

Una spaccatura che emerge anche dove non ti aspetti, come a Vò Euganeo, il comune che per primo insieme ad Alzano, nel marzo 2020, ha sperimentato il trauma di essere isolato in zona rossa e oggi è il penultimo della provincia di Padova per numero di vaccinazioni.

Un contrasto che emerge anche nella sofferta testimonianza del dottor Pasquale Bacco, medico negazionista ora pentito. Dalla trincea della terapia intensiva dell’Alto Adige arriva invece la testimonianza del fotoreporter Andrea Pizzini, mentre sarà Paola Crestani, presidente di Amref Italia, a rivelare qualche aspetto di quell’enorme enigma che è l’Africa al tempo della pandemia.

Nella puntata di “Frontiere” di sabato 4 dicembre, in onda alle 16.30 su Rai3, la biologa e divulgatrice scientifica Barbara Gallavotti ci aiuta poi a ricostruire quello che sappiamo sulla nuova variante e a immaginare i possibili scenari futuri. 

In studio con Franco Di Mare il dott. Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, che ogni settimana fornisce un’analisi aggiornata della situazione epidemiologica e il virologo Carlo Federico Perno, il cui gruppo di ricerca dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma ha realizzato l’immagine della variante Omicron che ha fatto immediatamente il giro del mondo. 

Frontiere è un programma televisivo italiano d’inchiesta in onda su Rai 1 in seconda serata e dal 26 settembre 2020 nel sabato pomeriggio di Rai 3.

Puntate speciali

Morte di Giulio Regeni

Il 4 febbraio 2017, a quasi sei mesi dalla fine della trasmissione, va in onda, in seconda serata, uno speciale dedicato al primo anniversario dalla morte di Giulio Regeni. Il titolo è Tutto il male del mondo, tratto da una dichiarazione della madre del ragazzo, presente in puntata. Lo speciale viene seguito da 1 041 000 spettatori per il 12,1% di share.

Tragedia di Rigopiano

Il 30 dicembre 2017 va in onda uno speciale dedicato alla valanga di Rigopiano, quasi a un anno dall’avvenimento. Il titolo è Ritorno a Rigopiano e va ancora una volta in onda in seconda serata. Lo speciale viene seguito da 1 326 000 telespettatori con il 10,3% di share.

Pandemia di COVID-19

Il 20 e 27 marzo 2020 vanno in onda, in seconda serata, due speciali dedicati alla pandemia di COVID-19 in Italia.

frontiere