Italy

Anticipazioni per “Italia Sì” dell’8 maggio alle 16.45 su Rai 1: il ricordo del giudice Rosario Livatino

italia sì

Anticipazioni per “Italia Sì” con Marco Liorni dell’8 maggio alle 16.45 su Rai 1: il ricordo del giudice Rosario Livatino

(none)

Su Rai1 con Marco Liorni storie di vita e tematiche attuali

Sabato 8 maggio, alle 16.45 su Rai1, “ItaliaSì!” ricorderà con filmati e collegamenti il giudice Rosario Angelino Livatino, che venne ucciso, organizzazione mafiosa in contrasto con Cosa nostra. Il magistrato è venerato come martire dalla Chiesa cattolica e sarà proclamato beato domenica 9 maggio. Sul podio saliranno Serena e Francesco, che da un anno e mezzo aspettano di sposarsi. Questa volta ci riusciranno? Poi sarà la volta di Shel Shapiro che sale sul podio per incitare i giovani ad avere il culto della diversità. Tornerà anche Rudina per affrontare il grande tema delle case e degli sfratti. Si parlerà anche di Covid: questa settimana a chiedere aiuto sarà Geraldina, lei è una non-responder, ovvero non ha anticorpi Covid nonostante il vaccino. Da casa potrete partecipare mandando sms o whatsapp al numero 333.6196865, inviare una email a [email protected] o lasciare un messaggio allo 06.36869161. Siamo presenti anche all’indirizzo Instagram. La sigla “Italia d’Oro” di Pierangelo Bertoli è stata riarrangiata per l’occasione dal figlio Alberto. 

italia sì

Navigazione articoli

Football news:

5 giocatori italiani non si sono inginocchiati prima della partita contro il Galles
Ho detto che mi piacciono i suoi polpacci e gli ho chiesto come ha fatto a sistemarsi i capelli in quel modo. Il difensore scozzese della partita contro Greylish
Mourinho sul ritorno in Portogallo: preferirebbe guidare la nazionale, non il club
La UEFA indaga sugli incidenti razzisti ai Giochi Dell'Ungheria. I fan di scimmia uhali in indirizzo Pogba e Kante
Diogo Jota: il Portogallo non può disperare, c'è un'altra partita in vista. Siamo nel caso
La madre degli idioti e ' sempre incinta. L'allenatore ungherese rossi sulle critiche
Klinsmann Pro Spagna: molti giocatori tecnici, ma non sono terrificanti. L'avversario non vede né Puyol né Ramos, e si rende conto che la possibilità di vincere è