Italy

Astrazeneca, piglio da leader: così Draghi mette ordine

Il premier si è comportato da leader, modificando la postura, affibbiatagli troppo in fretta, da capo di una coalizione eterogenea, e perciò costretto a usare costantemente il bilancino in modo da compensare le diverse necessità dei partiti. I quali sono costretti ora a misurarsi con un protagonista che perde un po’ il profilo di gestore tecnico del Paese e basta.

La serietà del Paese poggia sulla reputazione del presidente del Consiglio, anche quando egli lascerebbe alla sua squadra un po’ delle deleghe spicciole, per esempio sulla pandemia.

Sono successe due cose inattese nelle scorse ore. Una è che il ministro della Salute è andato in confusione, assieme al Cts (il Comitato tecnico scientifico), intossicando la comunicazione, peraltro già manchevole e contraddittoria, sulla seconda dose per quanti - sotto i 60 anni - avevano già ricevuto AstraZeneca. Il ministro ha fatto presto: decide solo lo Stato, niente AZ. Anche quando i cittadini dicono che non vogliono mescolare vaccini differenti. L’effetto dell’ordine apodittico è stato il calo delle attività nei punti di somministrazione. Il presidente del Consiglio ha corretto il suo ministro, lo ha fatto con lui accanto e sorreggendosi al generale Figliuolo. Messaggio chiaro, la linea è unica. Altri presidenti del Consiglio si sarebbero limitati a un comunicato ricco di equilibrismi.

La seconda degna di nota è che è apparsa nel premier, forse mai così, un’espressione fosca accompagnata da qualche frase brusca. Draghi si è comportato da leader, modificando la postura, affibbiatagli troppo in fretta, da capo di una coalizione eterogenea, e perciò costretto a usare costantemente il bilancino in modo da compensare le diverse necessità dei partiti. I quali sono costretti ora a misurarsi con un protagonista che perde un po’ il profilo di gestore tecnico del Paese e basta. Sembra che non sia più così. Pizzicando il ministro Speranza in pubblico egli lo ha salvato dal logorio del centrodestra, ma ha manifestato chiaramente che il comando è saldo e si stringe senza equivoci sulla sua persona.

Manca solo una questione, ora. Un pronunciamento rapido sulle mascherine all’aperto.

Football news:

Shomurodov sul passaggio a Roma: farò del mio meglio per mostrare le mie abilità in uno dei più grandi club del mondo
Roma ha acquistato Shomurodov per 17,5 milioni di euro da Genoa
Monaco ha acquistato il centrocampista di Lione Lucas per 12 milioni di euro
Aldridge sul nuovo contratto Manchester United e Sulscher: i tifosi del Liverpool, Chelsea e City gioiscono
Mbappé non lascerà il PSG quest'estate, ma anche i negoziati sul nuovo contratto non conducono (Le Parisien)
La Juve ha concordato con SANTOS per il trasferimento di Cayo. Per lui pagherà 1,5 milioni ora e 1,5 milioni in un anno
Joan Laporta: Barcellona farà di tutto per far rimanere messi. Ci sono problemi irrisolti