Italy

Atalanta, Gasperini: "C'è grande rammarico, siamo arrivati molto vicini e mancava pochissimo"

Leggi anche

Un giocatore del Barcellona è risultato positivo al Coronavirus

Sport

Uno dei 9 giocatori del Barcellona che inizieranno il precampionato è risultato positivo al Coronavirus.

brozovic restituita patente

Sport

A Marcelo Brozovic è stata restituita la patente, revocata lo scorso 11 luglio dopo esser risultato positivo all’alcoltest.

Monza, ufficiale l’arrivo dell’attaccante Mirko Maric

Sport

Dopo aver comprato il danese Gytkjaer, il Monza ha ufficializzato l’acquisto di Mirko Maric

Europa League, Inter-Bayer Leverkusen 2-1: nerazzurri in semifinale

Sport

Grazie alla vittoria per 2-1 contro il Bayer Leverkusen l’Inter accede alla semifinale di Europa League

Finisce con il risultato di 1-2 la partita di Champions League Atalanta - Paris Saint Germain.

Finisce con il risultato di 1-2 la partita dei quarti di finale di Champions League Atalanta – Paris Saint Germain. Un risultato che mette fine ai sogni della squadra allenata da Gasperini di approdare alle semifinali della competizione.

Atalanta – Psg 1-2

In vantaggio al 26esimo minuto del primo tempo grazie ad una rete di Pasalic, l’Atalanta ha visto sfumare il sogno di approdare in semifinale durante i minuti di recupero. Al 90esimo, minuto, infatti, ha pareggiato Marquinhos. Pochi minuti dopo il gol di Choupo Moting che ha consegnato il pass per le semifinali alla sua squadra.

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post partita l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini ha commentato: “C’è grande rammarico, siamo arrivati molto vicini e mancava pochissimo.

Sembrava ce la potessimo fare, poteva essere una grande impresa”. Per poi aggiungere:”Rimane però la soddisfazione per l’esperienza, una Champions in crescendo. Sembrava fatta, nonostante le difficoltà. In questo tipo di gare gli avversari hanno alcuni giocatori di esperienza e tra i più forti al mondo, Mbappe e Neymar hanno rivitalizzato le loro azioni. I ragazzi hanno dato veramente tutto, non posso non ringraziare i ragazzi: fare più di questo era difficile”.

L’allenatore dell’Atalanta ha inoltre affermato: “La Champions è una competizione molto particolare, è la competizione degli episodi e dei dettagli, quelli che quando c’è equilibrio determinano il risultato. Nonostante Mbappe eravamo arrivati al 90′ poi abbiamo avuto occasioni con Djimsiti o ripartenze che si potevano fare meglio.

Loro però avevano gamba e qualità, come Mbappé e Neymar, un altro livello. Noi abbiamo giocato con le nostre armi e il gol di Pasalic mi ha ricordato quello di Ilicic a Valencia, poi quella di Hateboer… ultimamente è vero che siamo stati meno brillanti davanti, ma abbiamo sostituito Ilicic con i centrocampisti. Non avevamo il giocatore offensivo che potesse arrivare di più in area. Muriel me lo tenevo per i secondi tempi e per dare la svolta.

Ma a parte le cose tecniche da cui dovremo trarre insegnamenti, va bene così”.

Football news:

Kuman Pro Griezmann: sono molto soddisfatto. Ora ha più libertà e sta facendo un ottimo lavoro
Neymar deve 34,6 milioni di euro Spagnolo fiscale
Il bayern è alla ricerca di un difensore alto 1,63. È fuggito a Brighton dal Chelsea per giocare
Il PSG è Interessato a Diego Costa. Atlético è pronto a lasciare l'attaccante e firmare Cavani al suo posto
Lampard sul battibecco con Mourinho: ha osservato che più spesso si rivolgeva al giudice che ai suoi giocatori. Io e Jose andiamo d'accordo
Ronald Kuman: Beh, Messi ha chiesto l'unità. Spero che ora sarà più tranquillo
Il calcio è una tela. Il bellissimo monologo di Daniel Chalov, che ha inventato la forma per Vitebsk nello stile del Suprematismo