Italy

Attentatori sparano davanti a locali dove si fuma il narghilè. Otto morti in Germania

Doppio attentato ad Hanau in Assia, primi sospetti sui neonazisti. Ancora in fuga gli autori

20 febbraio 2020Sarebbero almeno otto le vittime di due sparatorie, con simili modalità, nella città tedesca di Hanau, in Assia. Secondo quanto riporta Bild, complessivamente ci sarebbero anche cinque feriti gravi.

I dettagli di quanto accaduto ancora non sono chiari, ma entrambe le sparatorie sarebbero avvenute davanti a due locali dove si fuma il narghilè, prima in centro e poi in un quartiere occidentale della città.

Secondo la Frankfurter Allgemeine Zeitung, i primi colpi sono stati sparati sparati a Kurt-Schumacher-Platz, una piazza centrale nel distretto di Kesselstadt. La polizia è intervenuta con un grosso contingente e ha delimitato la scena del crimine. Nelle ricerche è impiegato anche un elicottero. L'autore o gli autori sono ancora in fuga.

Secondo testimoni oculari, sono stati sparati da otto a nove colpi. Almeno una persona è rimasta senza vita sul pavimento. Quindi l'autore, o gli autori, ha guidato fino al distretto di Kesselstadt, dove sono continuate le sparatorie, di nuovo davanti a un bar Shisha.

Lo scenario non è ancora chiaro. secondo alcune fonti potrebbe esserci stata un'altra sparatoria nel distretto di Lamboy. Tuttavia, la polizia non ha confermato un terzo attacco. 

Hanau si trova nel distretto di Main-Kinzig a circa 20 chilometri a est di Francoforte sul Meno e conta circa 100.000 abitanti.