Italy

Berrettini risorge e batte Garin: è in semifinale al Masters Madrid

Ha sofferto, è stato ad un passo dal tracollo, ma poi è riuscito a rialzare la testa e trionfare. Notte magica per Matteo Berrettini che dopo una vera e propria battaglia ha battuto Cristian Garin con il risultato di 5-7, 6-3, 6-0. Il tennista italiano, numero 10 della classifica Atp, ha rimediato ad un inizio difficile andandosi a guadagnare la semifinale a Madrid dove affronterà Casper Ruud, che lo ha battuto nell'ultima edizione degli Internazionali di Roma. Per Berrettini è il secondo penultimo atto di un Masters, dopo quello di Shanghai 2019. Un successo che gli permette di incassare 107mila euro di premi.

Berrettini, inizio difficile contro Garin

Un passaggio a vuoto, e un parziale di 12 punti a 2 per Garin è costato a Berrettini il primo set. Un parziale in cui il capitolino dopo aver recuperato subito il break iniziale ha martellato a lungo con il servizio, dimostrandosi molto solido. Anche il cileno dal canto suo, seppur non con la tranquillità dell'avversario, è riuscito a far valere i propri turni di battuta. Tutto "regolare" dunque fino all'undicesimo game, quando Berrettini ha improvvisamente mollato cedendo il passo ad un Garin che non si è lasciato scappare l'opportunità di piazzare il break e chiudere poi 7-5.

La rimonta di Berrettini e il successo in tre set

L'ombra del finale del primo set si allunga anche al secondo che inizia male per Berrettini che ha ceduto subito il servizio con tre errori sciagurati di dritto. Il linguaggio del corpo ha confermato i problemi del nostro portacolori che spesso e volentieri, si è mostrato nervoso per l'incapacità di rendere al meglio. All'improvviso però ecco la scintilla, che è arrivata dopo un servizio mantenuto a fatica con tanto di urlo liberatorio. L'azzurro prima ha piazzato il doppio break approfittando di un black-out totale del cileno (parziale di 17 punti a 5), vincendo 6-3. Una situazione impensabile per come si erano messe le cose.

Il vento è cambiato e infatti Berrettini nella terza e decisiva partita ha strappato altre due volte il servizio al cileno, che ha risentito dell'occasione sfumata incassando il quarto break consecutivo. Copione della sfida definito, con il ritrovato azzurro che senza particolari patemi è riuscito a portare a casa una vittoria pesantissima con il punteggio di 6-0. Un risultato che non può che alimentare l'ottimismo in vista del prosieguo del torneo, e della semifinale in programma contro Casper Ruud, domani.

Football news:

Mortin ricorda Euro 2004: ha quasi litigato nelle giunture, si è difeso contro il giovane Cristiano e ha capito l'eccitazione del ponte
Gareth Southgate: non dovremmo essere snob di calcio. Nelle partite con le migliori squadre è importante la diversità
Leonid Slutsky: è ancora convinto che la Finlandia sia l'outsider del nostro gruppo. Sono stati molto fortunati contro la Danimarca
Non sono razzista! Arnautovic si è scusato per gli insulti nei confronti dei giocatori della Nazionale della Macedonia Del Nord
Gary Lineker: Mbappe è una star mondiale, sostituirà Ronaldo, ma non Messi. Leo fa cose di cui gli altri non sono in grado
Un fan Spagnolo va alle partite della nazionale dal 1979. È arrivato in euro con il famoso tamburo (potrebbe averlo perso durante il Lockdown)
Ronaldo ha rimosso la coca-cola sponsorizzata in una conferenza stampa. Cristiano è duro contro lo zucchero-non lo pubblicizza nemmeno