This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Bodo Glimt-Roma, Mourinho: “Zaniolo con il Napoli. Partita complicata”

Bodo Glimt-Roma, José Mourinho in conferenza stampa: “Dobbiamo fare per forza delle rotazioni”.

ROMA – Vigilia di Bodo Glimt-Roma per José Mourinho. Il tecnico portoghese in conferenza stampa ha presentato la delicata sfida contro i norvegesi.

Bodo Glimt-Roma, la conferenza stampa di José Mourinho

In conferenza stampa il tecnico portoghese ha analizzato tutte le difficoltà di questa sfida. “Affrontiamo una squadra molto insidiosa sul sintetico, con un viaggio di 4 ore e la partita di domenica. Non abbiamo a disposizione neanche molti giocatori e per questo motivo dobbiamo fare qualche cambio […]. Su un campo simile non possiamo rischiare Zaniolo e Karsdorp e per questo motivo dobbiamo valutare al meglio le scelte“.

Un passaggio per il tecnico portoghese, riportato da tuttomercatoweb.com, anche sulla formazione: “I cambi ci saranno ma undici […]. Abbiamo anche cinque sostituzioni in panchina e quindi proveremo a sfruttarle al massimo […]. Zaniolo? Penso che con il Napoli sarà a disposizione. Bisogna aspettare le sue paure e i suoi momenti di incertezza. Dopo un doppio crociato farlo giocare non ha senso […]. Loro hanno un modo molto chiaro di giocare […]. Abbiamo visto diverse cose per provare a capire anche le qualità dei giocatori. Non penso che cambieranno e quindi siamo pronti […]“.

Mourinho
Mourinho
Mourinho

Le dichiarazioni di Darboe

In conferenza stampa anche Darboe. “Non ho mai vissuto queste temperature – ha detto il centrocampista – e quindi sarà complicato. Noi siamo comunque pronti a giocare e a portare a casa i tre punti […]. Io devo pensare ad imparare ogni giorno in allenamento e migliorare giorno dopo giorno. Non bastano una o due prestazioni per pensare di essere arrivati al massimo, ma quotidianamente si impara sempre qualcosa“.

Un passaggio anche sul rinnovo: “Non sono io che decido. Di queste cose se ne occupa il mio procuratore. Io sento fiducia da parte del mister ed è questa la cosa più importante“.