Italy

Borse 20 settembre, Milano apre la settimana in rosso

Borse 20 settembre 2021, giornata complicata per i mercati. Pesa il rosso registrato ad Hong Kong di Evergrande.

MILANO – Borse 20 settembre 2021. Una settimana che inizia in salita per i mercati. In attesa della decisione della Fed, la prima seduta è fortemente condizionata dal rosso registrato ad Hong Kong da Evergrande. L’azienda ha perso quasi il 20% cedendo l’87% del suo valore.

Piazza Affari in rosso

E’ stata una giornata davvero complicata per Milano. Piazza Affari è stata la peggiore del Vecchio Continente con una perdita del 2,5%. Male anche tutti gli altri indici del Vecchio Continente. Francoforte e Parigi hanno perso rispettivamente il 2,1% e l’1,74%. Ha limitato i danni, invece, Londra con un rosso dello 0,79%.

In Asia con Tokyo e Shanghai chiuse per festività, da segnalare il -3,29% di Hong Kong, mentre Seul è riuscita a tenere terminando la seduta invariata.

I mercati in tempo reale

Spread in rialzo

Seduta in rialzo, invece, per lo spread. Il differenziale ha chiuso in area 103 punti, con il decennale che si è assestato intorno allo 0,71%.

Notizia in aggiornamento

Football news:

Icardi non giocherà con Lipsia in Champions League oggi. Si sente male per la rottura con Wanda
Sergio Aguero: quando Pique e altri mi hanno parlato della decima stanza, ho già chiesto alla diciannovesima. Fati va una dozzina
Lo sceriffo, il capo del Gruppo D, sta andando Dall'Inter. Può fare un altro colpo e vincere?
Sulscher sulla situazione del Manchester United: naturalmente, la situazione non è divertente. Ma i progressi sono visibili
Dalla locomotiva vogliamo fare fare un falco pellegrino. La locomotiva ha spiegato lo stato di Rangnik, come cercare e vendere giocatori, perché sulla panchina Zorn
Wenger propone di introdurre un periodo di riposo obbligatorio per i giocatori e di fare pause per le partite nazionali meno spesso, ma più a lungo
L'attaccante di Lester Duck, cinque anni fa, ha giocato nel deserto africano. È stato trovato dallo zambiano Galiziano (mezzo russo!), Che ha venduto agli Ural lunga