ROMA - Narciso Mostarda è il candidato più probabile per il ruolo di commissario alla Sanità in Calabria. Ma la partita non è ancora chiusa. E la scelta potrebbe anche non arrivare nel corso del consiglio dei ministri ancora in corso in tarda serata. Mostarda, medico laziale, è l'attuale direttore dell'Asl Roma 6. Ha 58 anni, è laureato in medicina con specializzazione in neuropsichiatria infantile. Non mancano gli impegni in politica: nel 2009 è stato assessore del Pd nel Comune di Frosinone. Nel 2016 è stato nominato direttore generale della Asl H, la numero 6, di Roma. Un altro nome sul tavolo sarebbe quello di Luigi Varratta, già prefetto di Firenze.

E il Cdm ha dato invece il via libera allo schema di decreto legislativo che disegna i nuovi collegi elettorali dopo il Sì alla riforma per il taglio dei parlamentari. Lo ha annunciato il ministro Federico D'Incà. "Sono molto soddisfatto dell'approvazione dello schema di dlgs, da trasmettere alle Camere, per il disegno dei nuovi collegi elettorali. In questo modo consentiremo immediatamente di adeguarli alla riduzione del numero dei parlamentari. Il governo ha integralmente fatto propria la proposta della commissione tecnica - composta da dieci esperti in materia e presieduta dal presidente dell'Istat - senza esercitare alcuna forma di discrezionalità politica perché è necessario assicurare la massima neutralità nella delineazione territoriale dei collegi".