Il club guidato da Sarri passa in vantaggio in virtu' della marcatura realizzata dall' attaccante Pedro ad inizio della ripresa e gestisce il risultato, scavalcando in classifica proprio i viola e salendo a quota 17 al sesto posto

In una sfida tra due filosofie di gioco molto simili, prevale la compagine laziale, col punteggio di 1-0. Il club guidato da Sarri passa in vantaggio in virtu’ della marcatura realizzata dall’ attaccante Pedro ad inizio della ripresa e gestisce il risultato, scavalcando in classifica proprio i viola e salendo a quota 17 al sesto posto. Battuta d’ arresto per gli uomini di Italiano, che subiscono un’ altra sconfitta in trasferta, dopo il ko di Venezia.

LA GARA. I biancocelesti di mister Maurizio Sarri cercano il successo nel campo amico, all’ Olimpico, dopo la pesante batosta di Verona contro l’ Hellas di coach Tudor, schierando il tradizionale 4-3-3, con la novita’ Cataldi a centrocampo, al posto del brasiliano Lucas Leiva. Mentre per la squadra del Presidente Rocco Commisso, l’ allenatore Vincenzo Italiano punta al successo in trasferta per dare continuita’ alla vittoria maturata al “Franchi” contro il Cagliari di Mazzarri ed apporta delle modifiche alla formazione, inserendo titolari Venuti per Odriozola e Sottil al posto di Nico Gonzalez, indisponibile per la positivita’ al Coronavirus. Dopo il fischio d’inizio del direttore di gara, nei primi minuti subito si rende pericolosa la squadra del patron Claudio Lotito, con una ghiotta chance in ripartenza per il centravanti della Nazionale, Ciro Immobile, che sciupa da ottima posizione. Arriva subito la reazione dei toscani, che sfiorano il vantaggio con un colpo di testa dell’ attaccante serbo Vlahovic, ma la sfera termina fuori di poco. Alla mezz’ ora grande azione dell’ attaccante spagnolo Pedro che entra in area di rigore, salva tutto il centrale Milenkovic Verso la fine della prima frazione di gioco, la Lazio sfiora il gol in due occasioni: prima con Immobile, ben servito da Lazzari, ma il suo colpo di testa termina sopra la traversa e poi con Lazzari che esalta l’ estremo difensore viola Terracciano.

Nella ripresa subito minacciosi i toscani con la conclusione dell’ uruguagio Torreira che finisce fuori. Al minuto 52′ la squadra di casa sblocca il match con un lampo di Pedro, che beneficia di un assist perfetto di Milinkovic e scaglia un sinistro potente che beffa Terracciano. Gli ospiti effettuano il loro primo cambio per dare una svolta alla gara, inserendo Jack Bonaventura per l’ ammonito Castrovilli. Ancora pericolosi i biancocelesti con Immobile, ma il suo tiro di destro e’ respinto da un attento Terracciano. La girandola dei cambi ed il forcing finale dei viola non sortisce gli effetti desiderati, vince la Lazio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata