Italy

Capra delle nevi uccide un orso grizzly trafiggendolo con le sue corna affilate come pugnali

Nel Parco Nazionale Yoho, nella Columbia Britannica canadese, una capra delle nevi è sopravvissuta all’attacco di un orso grizzly ed è riuscita a uccidere il predatore con le sue lunghe corna appuntite. La carcassa dell’orso è stata rinvenuta da un’escursionista e solo l’esame autoptico ha rivelato le ferite fatali inferte dalla capra.

Una capra delle nevi (Oreamnos americanus), conosciuta anche come capra delle montagne rocciose o aplocero, non solo è sopravvissuta all'attacco di un orso grizzly, ma è anche riuscita a uccidere il super predatore trafiggendolo con le sue lunghe corna affilate. La drammatica lotta per la sopravvivenza si è verificata all'inizio di settembre nel Parco Nazionale Yoho nella Columbia Britannica, in Canada, ma è stata rivelata solo dopo l'autopsia condotta sul corpo dell'orso.

Tutto ha avuto inizio sabato 4 settembre, quando un escursionista si è imbattuto nella carcassa di un giovane esemplare femmina di grizzly (Ursus arctos horribilis) lungo il Burgess Pass, non distante dall'antico Parco Nazionale Banff National (provincia di Alberta). L'uomo ha immediatamente allertato i ranger del parco, che si sono precipitati sul posto per organizzare il prelievo del corpo. Si tratta di un'operazione di routine poiché i resti di animali morti possono attirare nell'area molti predatori, che a loro volta possono diventare molto aggressivi e pericolosi nei confronti degli escursionisti, proprio per proteggere il “pasto facile”. Dopo il trasporto alla clinica veterinaria (è servito il supporto aereo) è stato eseguito un approfondito esame autoptico sul corpo dell'orsa. I veterinari tutto potevano immaginare tranne che di trovarsi innanzi alle ferite compatibili con le corna delle capre delle nevi, animali piuttosto diffusi nelle aree protette delle Montagne Rocciose canadesi.

“Quando i grizzly attaccano, tendono a concentrarsi sulla testa, sulla nuca e sulle spalle della preda. Questo attacco di solito arriva dall'alto”, ha dichiarato al Guardian il dottor David Laskin, un ecologista della fauna selvatica di Parks Canada che opera nelle aree di Lake Louise, Yoho e Kootenay. “La risposta difensiva di una capra di montagna è quella di proteggersi usando le sue corna affilate”, ha aggiunto l'esperto. E le corna delle capre delle nevi, animali molto robusti e combattivi che arrivano a 140 chilogrammi di peso, possono essere armi particolarmente letali. Raggiungono infatti i 30 centimetri di lunghezza e sono appuntite come pugnali. Dall'autopsia è emerso che la femmina di grizzly, un giovane esemplare che non si era ancora riprodotto e pesava soltanto 70 chilogrammi, è stata colpita fatalmente sotto l'ascella e al collo durante l'aggressione.

In passato erano stati segnalati altri casi di orsi uccisi dalle possenti capre delle nevi, tuttavia nessuno era stato così ben documentato, come sottolineato da Laskin e colleghi. Le capre delle nevi vengono normalmente attaccate dagli orsi, ma anche dai puma e dai lupi, tuttavia, grazie alla loro abilità nello sfuggire su pareti e speroni rocciosi sono molto difficili da catturare. E come dimostra il caso dell'orso ucciso nel parco canadese, possono difendersi egregiamente anche quando lo scontro corpo a corpo diventa inevitabile. Solo i piccoli sono esposti ai rischi maggiori, soprattutto quando provengono dall'alto: sono infatti tra le prede ghermite dalle aquile reali.

È noto anche un incidente fatale che ha coinvolto un escursionista nel 2010; il sessantatreenne Robert Boardman fu incornato a una gamba da una capra delle nevi (già nota per la sua aggressività) mentre passeggiava con la moglie e un amico presso Klahhane Ridge, nel Parco Nazionale di Olympic. Morì per dissanguamento durante il trasporto in ospedale.

Football news:

Sergi Busquets: Barcellona non è catastroficamente male. Manca solo un po 'di fortuna, fede
Barcellona ha perso Rayo per la prima volta dal 2002. Si è Interrotta una serie di 14 vittorie consecutive
Ronald Kuman: il Barcellona ha superato Rayo Vallecano, la sconfitta è ingiusta
Il Bayern ha perso 3 gol in 21 minuti contro il Borussia Gladbach in Coppa di Germania
Il Barcellona non ha segnato in 5 delle ultime 10 partite
Il Barça ha 3 ospiti sconfitte consecutive senza gol per la prima volta dal 1987. Poi il club ha cambiato allenatore
La Juventus ha perso in 3 dei 10 turni di serie A. Questo è stato solo due volte nell'era dei tre punti