Un sostegno dallo Stato alle famiglie in difficoltà per pagare bollette, spese alimentari e sanitarie.

Supermercato
Immagine Pixnio

Difficoltà ad arrivare a fine mese, bollette in sospeso, reddito basso: si tratta di realtà, purtroppo, con cui diversi italiani hanno a che fare. Per le persone in difficoltà economica, ecco la possibilità di richiedere la Carta Acquisti 2020.

Di cosa si tratta? Stiamo parlando di una carta ricaricabile dal valore di 40 euro mensili messa a disposizione dallo Stato per spese alimentari, sanitarie e per pagare le bollette. Viene emessa gratuitamente, su richiesta, da Poste Italiane per conto del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Chi ne ha diritto? Possono richiedere la Carta Acquisti 2020 le persone che hanno compiuto 65 anni o hanno figli di età inferiore ai 3 anni. Non vale per tutti, naturalmente, ma solo per chi possiede un reddito basso sulla base dei requisiti Isee.

farmacia
Immagine Public Domain Pictures

LEGGI ANCHE: Coronavirus, stop alle mascherine all’aperto in Lombardia

Può essere utilizzata per acquistare prodotti in supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie aderenti, per pagare le bollette di luce e gas, oltre alla possibilità di godere di sconti presso i punti vendita convenzionati.

Bisogna fare una differenza tra gli over 65 e i genitori con figli di età inferiore ai 3 anni. Vengono infatti seguiti percorsi diversi. Per gli over 65, questi sono i principali requisiti per ottenere la Carta Acquisti 2020: essere cittadino italiano o di uno Stato UE, oppure familiare di cittadino italiano o comunitario; essere residente in Italia; avere un reddito complessivo pari o inferiore a 6.966,54 euro o – se over 7 – a 9.288,72 euro all’anno; avere un Isee non superiore a 6.966,54 euro.

I genitori con i figli con età inferiore ai 3 anni, invece, devono essere cittadini italiani o di uno Stato UE, oppure familiari di cittadino italiano o comunitario; avere un patrimonio mobiliare (da soli o insieme all’altro genitore) che non supera i 15 mila euro; avere un Isee inferiore a 6.966,54 euro. Per ulteriori approfondimenti è consigliabile rivolgersi a un Centro di Assistenza Fiscale (Caf).