Carabinieri (foto di repertorio)

Ieri i carabinieri di Busalla, al termine di accertamenti, tra cui la visione delle immagini delle telecamere del Comune, hanno identificato e denunciato in stato di libertà per “danneggiamento aggravato” due giovani di 20 e 24 anni, con pregiudizi di polizia, residenti a Montoggio.

Nei giorni scorsi, nel centro di Casella, dopo avere infranto il vetro di un armadietto avevano rubato un defibrillatore gettandolo nel vicino torrente Brevenna.

I militari sono riusciti a recuperare e restituire al responsabile della Croce Verde di Casella il defibrillatore.

I due giovani dovranno rispondere davanti al giudice dell’atto vandalico.