Italy

Cecilia Capriotti: “Maria Teresa Ruta stratega, preferisco far ridere piuttosto che fare pena”

Non è ancora tornato il sereno tra Cecilia Capriotti e Maria Teresa Ruta. Eliminata nel corso delle ultime settimane della sua avventura al Grande Fratello Vip, la Ruta aveva avuto una furibonda lite con Cecilia qualche tempo fa, quando entrambe erano ancora concorrenti del reality condotto da Alfonso Signorini. Intervistata dal settimanale Chi, Cecilia conferma di non avere modificato il suo punto di vista sulla collega:

Entrando dopo gli altri, sapevo che Maria Teresa era molto amata: è una donna di mezza età che ancora si mette in discussione e, quindi, piace. E poi è una stratega. Lei, per dire, era stata bravissima a fare quella scenata pazzesca che le persone hanno associato a me, anche se non ero io il motivo o la causa. Poi la vicenda di Baccini ha un po’ confermato i sospetti che ognuno di noi aveva. Io scherzo sui titoli di studio e sull’età, lei non scherza per niente. Io sono iperbolica, ma lei quando dice e racconta vuole che gli altri le credano e che la prendano sul serio. Comunque è stata una sorta di autrice all’interno della Casa. Io preferisco far conoscere la mia leggerezza, la mia simpatia, piuttosto che fare pena.

Le bugie al Gf Vip: “La mia vena ironica non è stata capita”

Cecilia Capriotti
in foto: Cecilia Capriotti

Cecilia rivela inoltre di avere mostrato solo un aspetto di sé nella Casa. Le bugie che avevano divertito il pubblico a casa e Tommaso Zorzi, e che la donna aveva ammesso di raccontare anche nella vita reale a proposito della sua età e dei suoi titoli di studio, avrebbero avuto lo scopo di dimostrare un lato del suo carattere che non è stato compreso: “Lavo, cucino, stiro. Sono ipocondriaca, non faccio entrare nessuno. Altro che chic, mi vendo proprio male. Se avessi mostrato il mio lato casalingo, la gente si sarebbe identificata di più. Se vuoi fare un reality e durare fino alla fine, devi essere più di basso profilo, non devi parlare di maschi, non devi parlare dell’essere chic, la gente magari non vede la vena ironica quando dico, per esempio, che non ho mai preso un mezzo pubblico. Fossi stata più strategica avrei detto ‘Non ho la tata, non ho la donna di servizio, mi arrampico sulle scale per lavare i vetri’, ma la mia vena divertente non sarebbe uscita”. Ma una parte del pubblico l’ha capita e continua ancora a sostenerla:

Ancora oggi ricevo messaggi da tante che sui sono divertite nel guardarmi e ora fanno come me: se hanno 40 anni, dicono che ne hanno 33, se non hanno una laurea, dicono che sono laureate e hanno pure fatto il master. In realtà io ho fatto l’Accademia di belle arti e lì ti rilasciano un diploma di laurea, solo che negli ambienti radical chic è una cosa che viene vista come ‘Ha un titolo per stare a casa’. Quindi quando vedevo quelle che inventavano, inventavo pure io. Poi, nella Casa, ho un po’ esagerato perché vedevo Tommaso che moriva dal ridere, e alzavo il livello delle cavolate.

La lite con Cecilia, tata di Tommaso Zorzi

Infine, Cecilia torna sulla lite con l’adorata tata di Tommaso Zorzi con la quale si è scontrata sui social: “Lei mi ha scritto che sono una ‘razzista con due neuroni’. Ecco, il mio errore è stato risponderle sotto un altro tweet dove lei aveva scritto che con gli anni che avevo ero più la sorella che la figlia della Ruta. Quindi, sembrava che me la fossi presa perché mi aveva dato della vecchia. Ma va, io ci scherzo sull’età, ma sull’essere definita razzista non ci scherzo per niente”.

Football news:

Messi non segna il Real Madrid dal maggio 2018
Zinedine Zidane: il Real Madrid ha sconfitto il Barça meritatamente. Non puoi scrivere tutto sul giudice
Ronald Kuman: L'arbitro ha dovuto mettere un rigore Esplicito. Ma Barca ancora una volta dovrà rassegnarsi
Sergi Roberto sulla caduta di Braithwaite: sorpreso che l'arbitro abbia immediatamente detto che non c'era nulla. Non si rivolse a var
L'ex giudice Iturralde Gonzalez crede che ci sia stato un rigore al Braithwaite. Anduhar Oliver pensa di no
Casemiro ha ricevuto 2 gialli in un minuto e salterà la partita del Real madrid con il Getafe
Nacho su 2-1 con Barca: è stato come un finale, una vittoria molto importante. Ma il Real Madrid ha ancora molto da fare