Italy

Champions. Le mani del Bayern sui quarti, Lazio battuta 4-1 all'Olimpico

Andata degli ottavi di finale

Lo svarione di Musacchio dà luce verde a Lewandovski già al 9'. Arrotondano nel primo tempo Musiala e Sané. A inizio ripresa botta e risposta con l'autorete di Acerbi e il punto della bandiera di Correa. Ritorno fra tre settimane a Monaco

23 febbraio 2021Il Bayern allunga più di una mano sul pass per i quarti con la larga vittoria all'Olimpico sulla Lazio. Un rotondo 1-4 chiude l'andata degli ottavi fra la squadra di Inzaghi e quella di Flick. Ritorno fra tre settimane a Monaco, oggettivamente impensabile una rimonta dei biancocelesti.

Immobile e Correa le punte, Lazzari e Marusic gli esterni di Inzaghi, che ha problemi per le assenze in difesa: i tre del pacchetto arretrato sono Patric, Acerbi e Musacchio.

I bavaresi premono da subito sull'acceleratore, Kimmich e Goretzka prendono autorevolmente possesso del centrocampo. Al 9' Musacchio la combina grossa con un retropassaggio verso Reina sul quale si avventa Lewandovski che salta facilmente il portiere e apre lo score. La Lazio accusa il colpo e rischia ancora sul colpo di tacco di Sané servito da Lewandowski. Proteste per un contatto fra Milinkovic-Savic e Boateng, l'arbitro Grinfeeld non si commuove. Comunque la Lazio ha una reazione e sembra in grado di proporre una partita diversa. La sensazione svanisce al 24': Davies salta secco Milinkovic-Savic e appoggia per Goretzka che lavora il pallone verso Musiala, libero ai sedici metri, controllo e rasoterra a fil di palo. Per l'inglese (18 anni ancora da compiere) è il primo gol in Champions. Inzaghi cambia, fuori Musacchio dentro Lulic che si piazza a sinistra con Marusic che scende in difesa. Rischia il pasticcio anche Reina, che rinvia male e poi rimedia di piede su Lewandowski. Lampo della Lazio con l'incursione di Lazzari che serve Lulic sul lato opposto, palla verso Immobile a rimorchio, il muro rosso manda in corner. Ancora una volta si vede una Lazio in crescita, ancora una volta arriva pronta la doccia fredda. Patric e Leiva si ostacolano a centrocampo, Coman scippa palla e vola verso la porta, evita Acerbi e conclude. Reina respinge ma proprio addosso a Sané che confeziona il tris al 42'.

L'inizio di ripresa non inverte la tendenza. Sané va via sulla sinistra in contropiede da corner biancoceleste, cross basso verso Lewandovski, Acerbi anticipa ma infila la propria porta. Al 47' è poker del Bayern, che ora cede qualcosa sul fronte dell'attenzione. E la Lazio ne approfitta subito. Al 49' da Luis Alberto a Correa che si infila in area e batte Neuer. I biancocelesti provano a dare continuità alla spinta mentre le squadre si allungano. Neuer respinge con la mano aperta il fendente di Correa e poi la botta di Immobile. Il Bayern si accontenta di agire in contropiede. Un altro errore in disimpegno di Reina favorisce la girata di Lewandovski, il portiere si riscatta con una parata non semplice. La partita scivola al 90' nel totale controllo degli ospiti.

Football news:

Cavani è tornato in allenamento e probabilmente giocherà con Crystal Palace
Fabio Capello: la Juve ha giocato a Rugby contro il porto. Solo Ronaldo e Chiesa sono in grado di fare la differenza in questa formazione
Neymar: ho postato come mi riprendo da un infortunio e non ho ricevuto messaggi con le parole: Wow, che professionista. Nessuno
Ole-Gunnar Sulscher: il lavoro dei giudici è molto difficile e senza ulteriore pressione. Dobbiamo prendere le loro decisioni
Joan Laporta: sono sicuro che Messi non rimarrà nel Barça se non vinco io le elezioni. Dà al club il 30% delle entrate
Trent ha idolatrato Gerrard fin dall'infanzia ed è entrato in una fiaba: ha ricevuto da Steven la cura e la benda del capitano. Una storia di relazioni meravigliose
Il recupero di Hazard dopo l'infortunio è ritardato. Probabilmente non giocherà con L'Atletico il 7 marzo