Italy

Claudio Marchisio smentisce la candidatura a sindaco di Torino: “La politica è una cosa seria”

"Quello che trovo incredibile è che debba anche rispondere a queste assurdità. La politica è una cosa seria. Allora per favore facciamo i seri. #Torino". Queste le parole di Claudio Marchisio ha smentito le indiscrezioni delle scorse ore che lo vorrebbero candidato alla poltrona di sindaco di Torino nelle fila del Partito Democratico alle prossime elezioni amministrative 2021. L'ex centrocampista della Juventus e della Nazionale Italiana questa sera ha voluto chiarire la sua posizione con una comunicazione sui suoi profili social.

Nelle scorse ore si è parlato molto dell'ex calciatore, ormai imprenditore sia nel campo della ristorazione che della comunicazione, come possibile uomo su cui avrebbe potuto puntare il PD per la carica di prossimo sindaco del capoluogo piemontese. Secondo molti la possibilità che Marchisio stesse riflettendo sulla proposta era piuttosto importante ma il classe 1986 in serata ha messo le cose in chiaro.

Le elezioni amministrative sono state spostate dalla primavera all'autunno, tra il 15 settembre e il 15 ottobre 2021, a causa delle preoccupazioni che riguardano la curva di contagio in risalita ma soprattutto per i possibili assembramenti nei tradizionali comizi politici delle settimane precedenti al voto: alcuni credono che il Principino possa avere tutto il tempo utile per studiare e farsi trovare pronto per la campagna elettorale ma dopo le parole di stasera questa possibilità sembra allontanarsi.  Negli ultimi anni Claudio Marchisio si è fatto spesso notare perché attraverso i social network ha espresso la sua opinione su temi che riguardano sia i diritti civili che i fenomeni migratori e ha visto aumentare la sua popolarità anche fuori dal campo sportivo. Un profilo che in tanti avevano segnato come "papabile" per le prossime amministrative di Torino ma l'ex calciatore della Juventus sembra voler restare fuori dalla politica.

Football news:

Courtois su 2:1 con barca: il Real Madrid ha dimostrato di essere in grado di combattere
Messi non segna il Real Madrid dal maggio 2018
Zinedine Zidane: il Real Madrid ha sconfitto il Barça meritatamente. Non puoi scrivere tutto sul giudice
Ronald Kuman: L'arbitro ha dovuto mettere un rigore Esplicito. Ma Barca ancora una volta dovrà rassegnarsi
Sergi Roberto sulla caduta di Braithwaite: sorpreso che l'arbitro abbia immediatamente detto che non c'era nulla. Non si rivolse a var
L'ex giudice Iturralde Gonzalez crede che ci sia stato un rigore al Braithwaite. Anduhar Oliver pensa di no
Casemiro ha ricevuto 2 gialli in un minuto e salterà la partita del Real madrid con il Getafe