Italy

Colombia, fuochi e performance contro governo e abusi polizia

Leggi anche

featured 1327859 Video

Milano, 12 mag. (askanews) - Tre decenni e mezzo di gag esilaranti, battute a volontà e iniezioni di buon umore: spegne 35 candeline lo Zelig, storico locale di cabaret nato…

featured 1327729 Video

Roma, 12 mag. (askanews) - Il cinema italiano si è ritrovato per la consegna dei David di Donatello, con gioia, emozione, e vera commozione dopo la vittoria come migliore attrice…

featured 1327673 Video

Roma, (askanews) - SIMEST è la società del Gruppo CDP che sostiene l'internazionalizzazione delle imprese italiane utilizzando diversi strumenti. Tra questi anche la Partecipazione al capitale negli investimenti diretti esteri.…

featured 1327495 Video

Milano, 12 mag. (askanews) - Ci sono parole che nel mondo di oggi hanno assunto un valore sempre più pregnante: una di queste è "comunità", termine decisivo per ogni ragionamento…

Roma, 12 mag. (askanews) – I residenti di Cali, nel sud-ovest della Colombia, sono scesi in strada per protestare contro il governo. Hanno acceso fuochi, partecipato a cortei e alcuni artisti hanno organizzato una performance per denunciare le violenze della polizia. “Basta crimini di Stato” e “A Cali – terza città della Colombia – scorre sangue per mano dello Stato”, si legge sui cartelli.

“In questo momento sono iniziate delle marce pacifiche, sono iniziate facendo riunioni, canti e petizioni con il passare delle ore, hanno iniziato ad avanzare e le cose sono cambiate.

Ha iniziato a venire l’Esmad (la polizia in tenuta anti-sommossa colombiana), a mettere pressione con i gas lacrimogeni”, spiega un residente del quartiere Siloé a Cali.

“Al momento i giovani chiedono, prima di tutto, opportunità per poter studiare e lavorare. E poi chiedono garanzie per le loro vite dopo tutto questo tema della disoccupazione”, ha spiegato il pastore della Chiesa metodista colombiana di Cali, Luis Miguel Caviedes.

“La performance si chiama ‘Chi li ha uccisi?’.

È una performance che vuole raccontare al mondo intero cosa sta accadendo in Colombia e come la gente giovane viene uccisa, come i giovani vengono maltrattati dalle forze di polizia e tutto questo per essere semplicemente uscito in strada per dire che la Colombia sta venendo violentata”, ha denunciato Angie Ramirez, artista che ha partecipato alla performance.

Sono almeno 42 i morti registrati nelle proteste quasi quotidiane contro il governo colombiano dal 28 aprile scorso, secondo il difensore civico per i diritti umani del paese. Tutti, eccetto uno che era dell’esercito, sono civili, ha aggiunto. Secondo le ong, i morti sono 47, 39 dei quali deceduti a causa delle violenze della polizia. Il ministero della Difesa ha riferito di 849 poliziotti feriti durante gli scontri, 12 raggiunti da colpi di arma da fuoco e non ha aggiornato il numero dei civili feriti, i quali erano 306 al 3 maggio scorso.

(immagini Afp)

Football news:

La mamma non mangiava la sera perche ' ci lasciava tutto. La nuova stella della Nazionale inglese Calvin Phillips
Wijnaldum ha festeggiato il gol Ucraina nello stile di van Dyck. Lo ha già fatto-sostiene costantemente un amico
Andrei Shevchenko: L'Ucraina ha trovato la forza di invertire il corso del gioco, andare all'attacco. La squadra ha dimostrato molto bene
Yarmolenko su 2:3: I Paesi Bassi sono una delle migliori squadre del mondo. Ma questo non è stato un gioco in una porta
Ilya Hercus: L'Olanda è più forte Dell'Ucraina. Classe è una classe
L'Ucraina ha perso 6 partite consecutive in euro, ripetendo l'anti-record della squadra jugoslava
Dumfries è diventato un giocatore della partita Paesi Bassi-Ucraina. Ha segnato il gol della Vittoria