Italy

Come fare le videochiamate su WhatsApp da pc e smartphone

L'isolamento imposto dalle autorità italiane per contenere l'epidemia di coronavirus sta tenendo lontani amici, parenti e coppie che fino a poche settimane fa potevano frequentarsi quotidianamente o farsi visita a piacimento. Fortunatamente però tramite l'uso di piattaforme come WhatsApp è possibile sentire meno la mancanza dei contatti più cari; l'app di messaggistica risulta infatti tra le più utilizzate anche per effettuare videochiamate. I motivi sono semplici: la utilizza già la quasi totalità della popolazione italiana, e rende estremamente semplice la procedura delle videochiamate da smartphone.

Naturalmente resta possibile videochiamare amici e parenti su WhatsApp anche utilizzando un computer, ma in questo caso occorre assicurarsi innanzitutto di avere una webcam integrata nel proprio pc, e in caso contrario procurarsi una webcam esterna da collegarvi; secondariamente, meglio dotarsi di un paio di cuffie o auricolari con microfono integrato, nel caso in cui si desideri avere conversazioni private in una stanza gremita di altri inquilini.

Come fare le videochiamate su WhatsApp da smartphone

WhatsApp in realtà nasce come app per smartphone, ed è su questi dispositivi che dà il meglio di sé. Le videochiamate non fanno eccezione: l'app utilizza il microfono del telefono ed effettua riprese in tempo reale utilizzando la fotocamera per i selfie o — a piacimento — quella posteriore, in modo che i partecipanti non abbiano bisogno di nulla se non del telefono; soprattutto però, avviare le comunicazioni è facile.

Il modo più semplice è recarsi nella scheda Chiamate dell'app — che si trova in terza posizione accanto alla scheda delle Chat e a quella dello Stato dei contatti. Qui il pulsante verde posizionato in basso a destra permette di effettuare una nuova chiamata a uno dei contatti in rubrica: premerlo porta alla rubrica telefonica di WhatsApp, nella quale è sufficiente cercare il nome della persona desiderata e toccare il simbolo della videocamera situato sulla stessa riga. L'azione farà squillare il telefono del destinatario, che potrà decidere se rispondere mostrandosi, oppure con il solo audio.

Per effettuare videochiamate di gruppo la scheda dalla quale partire è la stessa, ma l'opzione da scegliere dopo aver premuto il tasto verde nella scheda Chiamate è Nuova chiamata di gruppo. WhatsApp consentirà di scegliere fino a 3 persone alle quali inviare la richiesta di videochiamata contemporaneamente; quelli che risponderanno entreranno a far parte della conversazione.

Come fare le videochiamate su WhatsApp da PC

Purtroppo le versioni per PC e Mac di WhatsApp e quelle accessibili da browser non supportano le videochiamate, ma c'è un modo per aggirare questo blocco: utilizzare un emulatore Android — ovvero un software che ricreano il funzionamento di uno smartphone Google all'interno di una finestra del sistema operativo. In queste finestre è possibile visitare il Play Store e installare WhatsApp sul computer per poi effetuare videochiamate da questo smartphone simulato, ma la procedura non è facile da seguire.

Occorre innanzitutto scaricare e installare BlueStacks — l'emulatore Android più semplice in circolazione, che si ottiene a questo indirizzo. Dopo la procedura di installazione occorre fornire al software un indirizzo Gmail per far sì che si possa collegare al Play Store, poi bisogna installare WhatsApp e infine fornire a questa versione su computer il numero di telefono associato al proprio account originale: WhatsApp infatti non può rimanere attivo su due smartphone contemporaneamente — neanche se uno di questi è virtuale — e attivare il profilo in BlueStacks lo disconnetterà dal telefono.

Come fare le videochiamate da PC utilizzando altre app

L'operazione è dunque sconsigliata ai più, anche perché esistono alternative più semplici per chi vuole usare il PC per raggiungere altri contatti che utilizzano il telefono. Skype ad esempio funziona perfettamente con app disponibili sia su computer che su smartphone; allo stesso le riunioni su Hangouts sono accessibili sia con app da smartphone, sia seguendo semplici link su PC e Mac che portano a finestre del browser con le videochiamate già pronte; altre app meno conosciute ma in grande ascesa come Zoom e Jitsi Meet sono compatibili con entrambe le tipologie di dispositivo. In tutti questi casi gli unici requisiti per videochiamare da computer sono quelli già specificati in precedenza: una webcam per farsi vedere e un sistema di cuffie e microfono per parlare e ascoltare in tutta privacy.