This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

«Con l’accordo sul lavoro Ita potrà trovare il partner entro la metà del 2022»

I costi li addebiterete ad Alitalia?

No. Fanno parte del prezzo di 1 euro che abbiamo pagato per tutto l’insieme.

Quando entreranno i mille da assumere nel 2022?

Coerentemente con l’andamento macro-economico e specifico del trasporto aereo mondiale, una prima tranche importante rientrerà il 30 aprile. Inoltre riprendiamo a fare i corsi per la formazione di comandanti che Alitalia non faceva da oltre 10 anni.

Ci sono comandanti in Cigs in Alitalia. Perché non li prendete?

Come detto guida l’operatività dei voli, ma purtroppo, anche se può sembrare offensivo, ci sono comandanti e piloti che alla nostra chiamata di assunzione preferiscono restare in cassa integrazione.

Avete assunto piloti da compagnie diverse da Alitalia?

Sì, provengono sia da compagnie italiane sia straniere

Anche da Ryanair?

No, guidano aerei Boeing 737 e noi abbiamo Airbus.

E forse in Ryanair guadagnano di più?

Non è vero.

Avete firmato l'ordine di acquisto di 28 nuovi Airbus. Il contratto per il leasing dei 31 Airbus con Alc quando verrà firmato?

Il contratto con Airbus lo abbiamo firmato la settimana scorsa. Anche il contratto di leasing è già stato firmato.

Ci saranno ulteriori 25 Airbus in leasing da altri lessor, in totale 84 nuovi aerei?

Corretto.

I primi aerei nuovi entreranno in flotta a marzo 2022?

Sì a marzo, saranno A320neo. I primi A350 probabilmente a metà maggio.

L’operativo come va?

Bene. Sia come puntualità sia come regolarità. Per tre settimane siamo stati la compagnia migliore in Europa per questi parametri.

Quanti passeggeri avete trasportato finora?

Circa 700mila. A Natale dovremmo arrivare a un milione.

Quanti ne prevedete nel 2022?

Oltre 13 milioni, anche se lo scenario sta cambiando per le recenti evoluzioni della pandemia.

Che tempi per l’alleanza?

La vedo in tempi rapidi. Vedo più i primi sei mesi del 2022, che il 31 dicembre.

Ci sono due strade, Air France-Klm o Lufthansa?

Invito tutti quanti a non fossilizzarsi solo sul doppio binario.

Il partner americano di queste compagnie, Delta o United, sarà agganciato a quello europeo?

Non è detto. L’approccio delle compagnie americane nel periodo post-Covid non è come quello precedente. È possibile che siano interessati indipendentemente dall’attuale partner europeo di riferimento.

Il partner appena si fa l’accordo diventerà socio di Ita?

Sì, potrà avere una posizione nel capitale.

Maggioranza o forte minoranza?

È troppo presto per parlare di quote azionarie.

Il cambio di nome e della livrea da Alitalia a Ita l’ha deciso in autonomia o è stato autorizzato dal presidente del Consiglio Draghi?

È una decisione totalmente di Ita, ma ho avuto il piacere di informarlo in anteprima. Draghi ha apprezzato. Anche al presidente Mattarella è piaciuta.

Il budget 2022 cosa prevede?

Sarà coerente con l’evoluzione dello scenario di mercato.

Conferma le indicazioni del piano industriale?

Il piano è di sei mesi fa. Un tempo che in un questo contesto è un’eternità. Confermiamo l’obiettivo di pareggio operativo entro il secondo trimestre 2023.