Italy

Con sci e pelli di foca il soccorso alpino salva due ciaspolatori, rischiavano di morire congelati

Questa notte i tecnici del Soccorso Alpino di Usseglio hanno risolto un intervento molto complicato proprio a Usseglio, nelle Valli di Lanzo. Nel pomeriggio di ieri una coppia di ciaspolatori (lei di San Maurizio e lui di San Francesco al Campo) era precipitata dalla strada che sale al Lago di Malciaussia, appena sotto la diga, a circa 1800 metri di quota, terminando la caduta lungo il fiume, con un volo di un centinaio di metri. Mentre l'uomo riportava le conseguenze più gravi che gli impedivano di camminare, la donna è riuscita a spostarsi fino a un punto dove ha trovato campo telefonico per effettuare una chiamata d'emergenza intorno alle 19. La centrale operativa ha immediatamente inviato le squadre a terra del soccorso alpino, di cui faceva parte anche un medico.

Con sci e pelli di foca, trasportando materiale tecnico e dispositivi sanitari, con la luce delle torce, hanno raggiunto prima la donna, poi hanno individuato l'uomo al fondo del vallone. Dopo averne valutato le condizioni e dopo averlo stabilizzato, le squadre hanno iniziato a trasferirlo mediante manovre alpinistiche fino alle tracce della strada carrozzabile, a monte del torrente. Nel frattempo la centrale operativa ha attivato l'eliambulanza 118 per il volo notturno fino alla piazzola di Usseglio. Dopo aver raggiunto la strada, l'uomo è stato trasportato nel toboga verso valle dai tecnici soccorritori in sci, fino alla frazione di Margone dove è stato trasferito sull'autoambulanza della Croce Rossa di Viù. In seguito è stato portato a Usseglio dove, caricato sull'elicottero, è stato trasportato in ospedale in codice giallo.

I perché dei nostri lettori

Mio padre e mia madre leggevano La Stampa, quando mi sono sposato io e mia moglie abbiamo sempre letto La Stampa, da quando son rimasto solo sono passato alla versione digitale. È un quotidiano liberale e moderato come lo sono io.

Mario

I perché dei nostri lettori

Perché mio papà la leggeva tutti i giorni. Perché a quattro anni mia mamma mi ha scoperto mentre leggevo a voce alta le parole sulla Stampa. Perché è un giornale internazionale.Perché ci trovo le notizie e i racconti della mia città.

Paola, (TO)

I perché dei nostri lettori

Leggo La Stampa da quasi 50 anni, e ne sono abbonato da 20. Pago le notizie perché non siano pagate da altri per me che cerco di capire il mondo attraverso opinioni autorevoli e informazioni complete e il più possibile obiettive. La carta stampata è un patrimonio democratico che va difeso e preservato.

Anonimo

I perché dei nostri lettori

Ho comprato per tutta la vita ogni giorno il giornale. Da due anni sono passato al digitale. Abito in un paesino nell'entroterra ligure: cosa di meglio, al mattino presto, di.... un caffè e La Stampa? La Stampa tutta, non solo i titoli....E, visto che qualcuno lavora per fornirmi questo servizio, trovo giusto pagare un abbonamento.

Sandro, Garlenda (SV)

Football news:

Mourinho circa 100 gol del Tottenham nella stagione: non male per la squadra difensiva e cattiva
Coman ha respinto la proposta del Bayern di un nuovo contratto fino al 2026
Il trasferimento di Holanda è una priorità per il Real Madrid. L'Accordo può costare 270 milioni di euro (As)
L'Atletico ha supervisionato il primo tempo del derby grazie all'audace piano di Simeone. Poi il gioco si aprì e i cretini di Casemiro salvarono il Real
Laporta su Messi: Barcellona è una famiglia. Spero che questo aiuti il miglior calciatore della storia a rimanere nel Club
Il derby di Manchester in una città deserta: i fan invece dei giocatori incontrano la loro auto, Zinchenko dà un'intervista in russo, Sulscher Interrompe la serie Pep
Laporta sull'elezione del Presidente del Barça: il club deve essere di nuovo felice e sostenibile economicamente