Il Consiglio generale di Confindustria Avellino ha approvato il programma e la candidatura di Emilio De Vizia, designato a ricoprire l’incarico di presidente. Sarà la prossima assemblea a sancire il cambio della guardia tra il presidente uscente Giuseppe Bruno e De Vizia. Oltre a illustrare al Consiglio le linee programmatiche a cui sarà ispirata l’attività del suo mandato, il presidente designato ha presentato la squadra dei quattro vice-presidenti che lo affiancheranno nel prossimo quadriennio: Carmen Verderosa, Mario Fulvio De Maio, Carlo Matarazzo e Angelo Petitto. A questi si aggiungono come vice-presidenti di diritto Massimo Iapicca, Presidente di Piccola Industria e Stefano Scauzillo, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori.
“Sono consapevole che a livello globale stiamo attraversando delle difficoltà mai affrontate in passato, di cui ignoriamo tutte le possibili conseguenze – ha affermato Emilio De Vizia – ma nonostante tutto con spirito di servizio e senso di responsabilità ho accettato gli inviti e le sollecitazioni dei colleghi ed amici imprenditori, con cui ho condiviso tante battaglie ed esperienze. Il compito, sono certo, mi sarà reso meno complicato grazie agli esempi dei miei predecessori, in ultimo quello del Presidente Pino Bruno, che ha retto le sorti dell’Associazione negli ultimi quattro anni senza mai risparmiarsi e sempre nell’interesse del Territorio e di tutte le Imprese, e dalla consapevolezza di avere al mio fianco una squadra fortemente motivata”.