Italy

Conte espulso: "Pochi minuti di recupero, ho protestato"  

(Adnkronos)

"Alla fine c'è stata questa mia espulsione. Forse un po' più di recupero poteva essere accordato e ho protestato. L'arbitro mi ha prima ammonito e poi mandato via. Non eravamo d'accordo sul minutaggio del recupero, mi sembrava troppo poco per quanto s'era giocato nel secondo tempo". Antonio Conte racconta l'espulsione subita e i convulsi minuti finali del match che la sua Inter ha pareggiato sul campo dell'Udinese. "I giocatori dell'Udinese si sono spesso accasciati e si è perso tempo, quattro minuti per me erano pochi. L'arbitro ha preso le sue decisioni e dobbiamo accettarle", dice il tecnico nerazzurro a Sky Sport.

Il pari impedisce all'Inter di approfittare del k.o. casalingo del Milan contro l'Atalanta. "Noi dobbiamo guardare a noi, non possiamo pensare al Milan e al fatto che loro abbiano perso la partita. Noi pensiamo a migliorare in ciò che stiamo facendo. Ci sono dei margini di crescita, oggi potevamo essere un po' più precisi. E' mancata soprattutto la qualità nell'ultimo passaggio che è fondamentale. Possiamo e dobbiamo migliorare da questo punto di vista se vogliamo avere l'ambizione di lottare fino alla fine per qualcosa di importante", conclude.

Football news:

Font ha escluso L'acquisto di Holand about Mbappé in estate: dire il contrario - mentire ai tifosi del Barça
Sporting ha esteso il contratto con l'allenatore Amorim fino al 2024. Il club è in testa in Portogallo con un vantaggio di 12 punti
Moreno ha segnato gli ultimi 5 gol del Villarreal nella Liga. Il miglior risultato del club dopo Bakambu nel 2017
Schalke non vince 10 partite e va per ultimo in Bundesliga. Hanno 10 punti in 24 partite
Monchi si è scusato con Koeman per averlo chiamato piagnucolone. Prima di Messi, anche lui si è scusato
Il giocatore della terza divisione del Guatemala è stato squalificato per 5 anni per aver colpito l'arbitro in faccia
Benzema può giocare con Atletico. È tornato nel gruppo Generale del Real Madrid