Italy

Conte: “Natale con misure ad hoc. A fine mese non ci saranno zone rosse”

Conte a ‘Otto e Mezzo’: “Non possiamo consentire tutte le occasioni di socialità tipiche del periodo natalizio”.

ROMA – Il premier Conte è intervenuto ai microfoni di Otto e mezzo, trasmissione condotta da Lilli Gruber e in onda su La7. Il presidente del Consiglio ha fatto il punto sul prossimo dpcm.

Sullo spostamento tra regioni ci stiamo lavorando. Anche se penso che alla fine del mese non avremo più zone rosse – ha sottolineato il presidente del Consiglio – per il periodo natalizio stiamo pensando misure ad hoc. Non possiamo permetterci un nuovo Ferragosto. Ci saranno delle raccomandazioni, non possiamo inserire dei divieti per quanto riguarda le cene a casa“.

Conte: “No alle vacanze sulla neve”

Il premier ha confermato anche la chiusura degli impianti sciistici: “Non possiamo permettere tutte le occasioni di socialità tipiche del periodo natalizio. E non ci saranno le vacanze sulla neve. Per queste strutture il problema del protocollo è un conto, ma preoccupa tutto ciò che ruota attorno alle vacanze. E con Merkel e Macron stiamo lavorando ad un protocollo comune europeo“.

Il presidente del Consiglio ha affrontato anche l’argomento scuola: “Il nostro obiettivo è riaprirle prima di Natale. Stiamo lavorando per questo“.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Vaccino, Conte: “Non sarà obbligatorio”

Il premier Conte è intervenuto anche sulla questione vaccino: “Per il momento non sarà obbligatorio. Sono per una raccomandazione. Io lo farò senz’altro, ma prima sarà a disposizione delle categorie vulnerabili ed esposte […]“. E sulle tempistiche ha detto: “Penso che sarà disponibile da fine gennaio […]“.

Conte: “In ritardo sul Recovery Fund”

Da parte del premier Conte l’ammissione sui ritardi delle misure economiche per rilanciare il Paese: “A febbraio presenteremo il piano nazionale italiano. Non siamo in tempo rispetto a questo previsto ma c’è una interlocuzione settimanale con la commissione europea. Abbiamo messo a punto un meccanismo e una struttura normativa e operativa […]”.

Football news:

Messi può perdere da 4 a 12 partite a causa della squalifica, se il suo calcio in una partita con L'atleta è considerato aggressivo
Клаттенбург sul giudice partita Liverpool - Manchester United: Ha dovuto aspettare in un episodio con Manet, ma non vorrei criticare
Ho messo il corpo di Messi, e lui si è arrabbiato e mi ha dato un pugno in faccia. Aggressione evidente. L'attaccante di atletica sul rosso Leo
Messi può squalificare per 2 giochi. L'arbitro non ha indicato che l'attaccante del Barça ha mostrato aggressività colpendo l'avversario alla testa
Pirlo su 0:2 da Inter: L'allenatore deve prima prendere la colpa. Eravamo troppo prevedibili
Sulscher su 0:0 con Liverpool: non ci meritiamo la vittoria. Volevano venire a fare risultato, considerando le loro ferite
Il campo e 'il posto piu' sicuro che abbiamo. Il Liverpool e il Manchester United hanno posticipato la seconda metà della stagione