Italy

Coronavirus, cinque ventenni gravi: l’età dei malati si sta abbassando

Dichiarazioni che ci devono fare riflettere. Prima che, ancora una volta, sia troppo tardi. Chi oggi finisce in Terapia intensiva per Covid-19? «I nuovi ricoverati in Rianimazione hanno prevalentemente tra i 40 e i 60 anni», dice Massimo Antonelli, alla guida del dipartimento Emergenza-Urgenza del Policlinico Gemelli di Roma e componente del Comitato tecnico scientifico: «L’ultimo bollettino in Italia dà 55 pazienti assistiti con la ventilazione meccanica. Durante i mesi clou dell’epidemia chi veniva ricoverato in Terapia intensiva aveva principalmente tra i 60 e gli 80 anni, oggi la fascia d’età si sta decisamente abbassando».

I giovani in Rianimazione

L’ha anticipato ieri, nell’intervista rilasciata al Corriere, Agostino Miozzo, coordinatore del Cts: «Abbiamo anche persone giovani in Rianimazione. Nessuno è invulnerabile». È una questione di probabilità: «Se si contagiano molti giovani una quota, seppur minima di essi, si ammala gravemente», riflette l’epidemiologo Pierluigi Lopalco, capo della task force regionale della Puglia: «Cinque pazienti tra i 20 e i 30 anni sono in condizioni critiche». Chi invece sta male e viene ricoverato anche senza finire in Terapia intensiva? «L’età media adesso è intorno ai 50 anni», sintetizza l’assessore alla Sanità della Lombardia Giulio Gallera. Tutto ciò è la conseguenza del fatto che i nuovi positivi — come evidenzia l’Istituto superiore di Sanità — hanno spesso meno di 40 anni.

Pochi sintomi, ma contagiosi

I più hanno pochi sintomi, ma sono contagiosi. Ecco qui allora, forse, il problema principale di questo insolito agosto: la sottovalutazione dei giovani del Covid-19. Sono loro ora a contribuire alla diffusione del virus. Così è come se, per fare rallentare la nuova ondata di contagi, si dovesse mettere in evidenza che non si ammalano e finiscono in Terapia intensiva solo i più anziani. Non ce ne dovrebbe essere bisogno, invece purtroppo è ancora necessario ricordare che stiamo facendo i conti con una malattia maledetta che quando colpisce può fare male a ogni età.

Football news:

Zidane sul futuro di Jović: può succedere qualsiasi cosa. Non posso dire nulla prima della chiusura della finestra
Flic sull'interesse del Bayern per Kramarić: lo conosco bene, ma non ne ho sentito parlare
In questa fase a gironi di Champions League abbiamo ben tre club. E come sono finite le campagne con due?
Sulscher sui trasferimenti: nessuna notizia. Lavorare con quello che è, il Manchester United ha una grande line-up
Guardiola ha confermato che Zinchenko rimarrà a Man City
Il Bayern ha vinto 5 trofei in un anno. Per ripetere il record del Barça è necessario prendere un altro
Flick ha preso 5 trofei con il Bayern dopo 40 partite