Italy

Coronavirus, Ferruccio Bonino è sicuro: “Screening per trovare immuni”

Secondo l'ex direttore del Policlinico di Milano bisognerebbe iniziare ad effettuare screening per scoprire chi è immune al coronavirus.

Immagine esempio
Immagine di archivio

L’ex direttore del Policlinico di Milano Bonino sostiene che sia il momento di cambiare strada: “Bisogna iniziare ad effettuare screening per trovare chi è immune al coronavirus“. Secondo Ferruccio Bonino questa strategia risulterebbe una soluzione più efficace rispetto a quella attuale.

Coronavirus, Bonino: “Screening per trovare immuni”

All’AGI, l’ex direttore ha spiegato che: “I dati scientifici pubblicati e ripetutamente confermati dai colleghi cinesi che hanno sperimentato e studiato l’infezione per primi, confermano anche per l’infezione da Sars-Cov-2 la validità di test molecolari per valutare la positività degli anticorpi, come accade per i virus HIV e HCV che circolano nel sangue. Il fatto che nonostante la disponibilità di test anticorpali di comprovata sensibilità tali test non siano usati per lo screening di prima battuta è un errore”.

Secondo l’ex direttore dato che il coronavirus è attivo in Lombardia da mesi ormai, ci sarà una parte della popolazione, circa il 10-15%, che ha già sviluppato gli anticorpi e quindi può tornare a fare la vita di sempre senza rischiare nulla.

Sulla procedura del test usando i tamponi invece commenta: “È gravata dal rischio di errore di campionamento fino al 20%, sicuramente molto più alto della probabilità di trovare un malato ancora negativo per l’anticorpo anti-Sars-Cov-2”.

L’ex direttore del Policlinico è entrato nel dettaglio: “Il test anticorpale è molto meno costoso e potrebbe essere effettuato anche in laboratori periferici, per la semplicità della procedura e della strumentazione richiesta. Il test dovrebbe essere fatto per sapere se un positivo per anticorpo ha un’infezione attiva o è immunizzato dopo avere avuto una infezione asintomatica”.

Nato a Milano nel 1999, si è diplomato in informatica e telecomunicazioni, studia scienze internazionali e istituzioni europee all'Università degli Studi di Milano. Collabora con Notizie.it e Il Giorno.


Contatti:

Contatti:
Federico Dedori

Nato a Milano nel 1999, si è diplomato in informatica e telecomunicazioni, studia scienze internazionali e istituzioni europee all'Università degli Studi di Milano. Collabora con Notizie.it e Il Giorno.

Leggi anche

coronavirus angelo borrelli

Cronaca

Il Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli, è tornato a coordinare il comitato dalla sede operativa del DPC

coronavirus sicilia

Cronaca

Il governatore della  Regione Sicilia Nello Musumeci ha dato il via libera per il controllo sui prezzi dei prodotti nei vari negozi della regione.

bruciate due ambulanze

Cronaca

Drammatico evento nella notte: due ambulanze usate per soccorrere i malati di coronavirus sono state date alle fiamme a Martina Franca, in Puglia.

bimbo scomparso basilicata

Cronaca

Un bimbo di tre anni era scomparso a Metaponto, in Basilicata: il giorno seguente, però, è stato ritrovato il cadavere del suo corpicino.

Football news:

C'è una reale possibilità che 50-60 Club falliscano. Il proprietario di Huddersfield sulle conseguenze della pandemia
Valverde sulla partita Con Man City: vogliamo giocare in modo da andare avanti. Il Real farebbe qualsiasi cosa per questo
Grande selezione dalla Roma: Kafu si apre in area di rigore e aspetta un passaggio, ma invece Totti e Baptistuta segnano capolavori
Zabitzer ha avuto il coronavirus ad aprile
Negli anni ' 90, il club russo ha giocato nel campionato di Finlandia: i calciatori hanno portato sigarette, il presidente è andato in campo. E ' finita a causa del default
Flick su Holand: trascorre la prima stagione, quindi è troppo presto per essere paragonato a Lewandowski
Felix ha allungato il legamento del ginocchio durante l'allenamento. Questo è il suo terzo infortunio in una stagione All'Atlético