Sono 16.377 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia (ieri i nuovi casi erano 20.648 a fronte di 176.934 persone testate). Le vittime, che ieri erano state 541, oggi salgono a 672. Gli attualmente positivi diminuiscono di 7.300 mentre i guariti sono stati 23.004.

VALLE D'AOSTA

Sono 47 i nuovi casi di contagio in Valle d'Aosta, nelle ultime 24 ore. I tamponi effettuati, secondo quanto diffuso dal bollettino di aggiornamento della Regione Valle d'Aosta, sono stati in totale 231. Sono 176 i guariti dal coronavirus, mentre i decessi sono 4. Al momento sono 124 i ricoverati, 11 in terapia intensiva e 1.182 le persone sottoposte a isolamento domiciliare.

PIEMONTE


LIGURIA

LOMBARDIA

PROVINCIA DI TRENTO


 

PROVINCIA DI BOLZANO

Un decesso e 183 nuovi casi positivi sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Alto Adige. I laboratori dell'Azienda sanitaria provinciale hanno però effettuato solo 1.002 tamponi. Sostanzialmente stabile il numero dei ricoveri: sono 278 i pazienti nei normali reparti ospedalieri, 150 quelli nelle cliniche private e 37 in terapia intensiva. In isolamento domiciliare si trovano 8.495 persone. Il numero complessivo di persone sottoposte finora alla quarantena sfiora la soglia dei 60 mila (59.785).
 

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 575 nuovi contagi di coronavirus (l'8,24 per cento dei 6980 tamponi eseguiti) e 21 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 30.650, di cui: 7.264 a Trieste, 13.518 a Udine, 5.768 a Pordenone e 3.733 a Gorizia, alle quali si aggiungono 367 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 14.876. Diminuiscono a 55 i pazienti in cura in terapia intensiva e aumentano a 633 i ricoverati in altri reparti. I decessi ammontano complessivamente a 838, con la seguente suddivisione territoriale: 306 a Trieste, 313 a Udine, 180 a Pordenone e 39 a Gorizia. I totalmente guariti sono 14.936, i clinicamente guariti 361 e le persone in isolamento 13.827.

 

VENETO

Il Veneto registra 2.003 contagi Covid nelle ultime 24 ore, per un dato complessivo che raggiunge i 145.592 infetti da inizio dell'epidemia. Lo riferisce il bollettino della Regione. Si tratta di un dato nettamente inferiore ai report quotidiani delle ultime settimane, che potrebbe però risentire del minor numero di test processati nel fine settimana. Sale anche il numero dei decessi: sono 34 le vittime in più risetto a ieri, per un totale di 3.711 morti (tra ospedali e case di riposo). I soggetti attualmente positivi sono 80.665 (+954). Sale ancora la pressione sugli ospedali: i pazienti Covid in area medica sono oggi 2.608 (+26), quelli in terapia intensiva 339 (+8).


 

EMILIA - ROMAGNA

In Emilia Romagna ci sono stati 2.041 nuovi positivi, di cui 1.189 asintomatici, su un totale di 10.992 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 18,5%. Rispetto a ieri si sono registrati 39 nuovi decessi. In aumento sia i pazienti ricoverati in terapia intensiva che sono complessivamente 249 (+4 rispetto a ieri) e sia quelli negli altri reparti Covid pari a 2.755 persone (+87). Dall'inizio dell'epidemia da coronavirus, in Emilia Romagna si sono registrati 123.073 casi di positività. Questi i principali dati sull'emergenza sanitaria forniti dalla Regione.
 

TOSCANA

In Toscana sono 103.441 i casi di positività, 893 in più rispetto a ieri (506 identificati in corso di tracciamento e 387 da attività di screening). I nuovi casi sono lo 0,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 4,2% e raggiungono quota 58.774 (56,8% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.568.208, 10.383 in più rispetto a ieri, di cui l'8,6% positivo. Sono invece 3.742 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 23,9% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 1.027 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 42.026, -3,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.862 (6 in meno rispetto a ieri), di cui 278 in terapia intensiva (stabili). Si registrano 40 nuovi decessi: 28 uomini e 12 donne con un'età media di 82,7 anni. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. L'età media dei 893 casi odierni è di 50 anni circa (l'11% ha meno di 20 anni, il 23% tra 20 e 39 anni, il 33% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, il 12% ha 80 anni o più). Oggi si registrano 40 nuovi decessi: 28 uomini e 12 donne con un'età media di 82,7 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 13 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 7 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 6 a Pisa, 2 a Livorno, 1 a Arezzo, 1 a Siena, 7 a Grosseto.

UMBRIA

Sono 68 i nuovi casi di positività rilevati oggi in Umbria, ieri erano 310. Scende dunque il numero degli attualmente positivi che passa da 8.443 a 8.235. Rimane ancora in salita invece il numero dei decessi, 13 quelli registrati oggi che portano il totale delle vittime a 407. Lo rende noto la Regione nell'aggiornamento quotidiano dei dati pubblicato sul sito.

LAZIO

Nel Lazio sono 90.201 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 3.384 ricoverati, a cui si aggiungono 350 pazienti in terapia intensiva e 86.467 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia, i guariti sono in totale 27.212, i decessi 2.367 e il totale dei casi esaminati è pari a 119.780. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

MARCHE

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1913 tamponi: 955 nel percorso nuove diagnosi e 958 nel percorso guariti. I positivi sono 252 nel percorso nuove diagnosi. I casi comprendono soggetti sintomatici (36 casi rilevati), contatti in setting domestico (56 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (65 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (10 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (6 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (13 casi rilevati), screening percorso sanitario (3 casi rilevati). Per altri 61 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

 

ABRUZZO

Sono complessivamente 28.024 i casi positivi registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri, secondo quanto comunica l'assessorato alla sanità, si registrano 556 nuovi casi (di età compresa tra 4 mesi e 95 anni). Il totale risulta inferiore di una unità, in quanto è stato sottratto un caso comunicato nei giorni scorsi e risultato duplicato. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 76, di cui 18 in provincia dell'Aquila, 1 in provincia di Pescara, 17 in provincia di Chieti e 40 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 7 nuovi casi e sale a 893 (di età compresa tra 71 e 89 anni, 2 in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Teramo e 1 in provincia di Chieti). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 8939 dimessi/guariti (+396 rispetto a ieri).

CAMPANIA

Si alza di poco la curva dei contagi in Campania. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto rende noto l'Unità di Crisi della Regione Campania sono 1.626 i positivi - 1.431 asintomatici - su 14.286 tamponi esaminati. Il che significa che la percentuale tra positivi e tamponi è delll'11,3%; ieri era del 10,60%. 42 le persone decedute  -18 deceduti nelle ultime 48 ore e 24 deceduti in precedenza ma registrati ieri - mentre sono 1.843 le persone guarite. Questo, invece, il report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 182; Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 2.141.

MOLISE


 

BASILICATA

Sono 94, di cui 92 lucani, i nuovi casi positivi accertati ieri in Basilicata a fronte dei 673 tamponi processati. Ventuno contagi  si riferiscono alla sola città di Matera. Dal 27 novembre ad oggi si registrano altri 9 decessi, mentre sono 74 le persone che hanno superato l'infezione. I ricoveri, in aumento, salgono a 174, di cui 22 in Terapia Intensiva.

PUGLIA

Il 26,5 per cento dei 4.151 test processati in Puglia per accertare l'infezione da coronavirus ha dato esito positivo. Si tratta di 1.101 nuovi casi di cui 515 registrati in provincia di Bari. È quanto si legge nel bollettino diramato dalla task force regionale in cui si specifica che 198 nuovi positivi sono stati accertati in provincia di Foggia, 162 in quella di Taranto, 87 nella Bat, 69 nell'area di Brindisi, 65 in Salento mentre 5 casi sono relativi a residenti fuori regione. Il Covid ha provocato 30 vittime: 14 in provincia di Bari, 3 in quella di Brindisi, 9 nel Foggiano e 4 in provincia di Taranto. Gli attualmente positivi sono 38.772 di cui 1901 in ospedale: si tratta di 14 ingressi in più rispetto a ieri. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 784.515 test mentre i guariti sono 14.065.

CALABRIA

SICILIA


 

SARDEGNA

Sono 21.475 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registrano 329 nuovi casi, 157 rilevati attraverso attività di screening e 172 da sospetto diagnostico. Si registrano 8 decessi (444 in tutto). Le vittime: tre residenti nella Città Metropolitana di Cagliari, due nella provincia del Sud Sardegna e tre rispettivamente nelle province di Sassari, Oristano e Nuoro. In totale sono stati eseguiti 372.806 tamponi, con un incremento di 2.530 test.