Italy

Coronavirus, il Trentino penultimo in Italia per positivi ma i ricoveri sono oltre 6 volte quelli del Molise e più del doppio della Basilicata

TRENTO. L’andamento dell’epidemia in Trentino mostra un’ambivalenza degna del romanzo del Dr Jekyll and Mr Hyde, a fronte di un numero di ricoveri che lo stesso bollettino del Ministero delle salute riporta come ben al di sopra della soglia d’allerta, i contagi ufficiali continuano a rimanere stranamente bassi. Le persone attualmente positive in Trentino (su 542.214 abitanti) sono 2.133, il dato più basso dopo la Valle d’Aosta che però conta 124.968 abitanti.

In altre parole in Valle d’Aosta l’1,17% della popolazione è positivo, mentre la stessa percentuale in Trentino si ferma allo 0,39%. In Molise gli attualmente positivi sul totale della popolazione sono lo 0,86%, in Alto Adige raggiungono il 2,17% e in Basilicata rappresentano l’1,10%. Numeri fuori scala soprattutto se si prendono in considerazione i ricoverati con sintomi e i posti letto occupati in terapia intensiva, in questo caso i dati trentini superano di gran lunga quelli delle altre Regioni coincidendo in maniera quasi perfettamente con quelli altoatesini.

Se in Provincia di Bolzano ci sono (al 28 novembre) 409 persone ricoverate con sintomi, in Provincia di Treno sono 404, le terapie intensive occupate sono rispettivamente 36 e 42. Entrambe le Province sono ben oltre la soglia critica individuata dal Ministero. Nonostante questo il Trentino comunica ufficialmente 9425 positivi in meno. Non solo, perché anche analizzando i dati delle altre Regioni qualcosa non torna la Basilicata per esempio, con un numero di abitanti molto simile al Trentino, conta quasi il triplo delle persone ancora positive ma meno della metà dei ricoveri e circa la metà delle terapie intensive. Anche i positivi del Molise (300.116 abitanti) superano quelli trentini benché ci siano solo 59 ricoveri e 12 terapie intensive. Solo la Valle d’Aosta, con un quarto degli abitanti del Trentino, può vantare meno soggetti attualmente positivi 1.465, ma con 130 ricoveri e 14 posti letto in terapia intensiva occupati.

Secondo i dati del Ministero della Salute negli ultimi 30 giorni in Trentino sono stati registrati 192 decessi su 6.544 contagi ufficiali (il 2,9%), mentre in Alto Adige su 15.322 positivi i morti sono stati 215 in percentuale meno della metà di quelli della Provincia di Trento. Insomma il Trentino (secondo per tasso di letalità negli ultimi 30 giorni) continua a mostrare una doppia faccia, difficilmente spiegabile soprattutto sul piano statistico, se non riuscendo a fare piena luce sulla grande incognita dei test antigenici. Dati che potrebbero essere finalmente svelati dalla prossima settimana visto che il Ministero della Salute ha chiesto di comunicare i numeri dei positivi individuati attraverso i tamponi antigenici.

Football news:

La Uefa non ha intenzione di abbandonare L'Euro in 12 città. Altre opzioni sono indesiderabili
Eriksen ha segnato per L'Inter per la prima volta in quasi sei mesi-Milano in coppa al 97 ° minuto con un calcio di punizione
L'APL ha cambiato l'approccio alla definizione di fuorigioco dopo il gol di Man City di Aston Villa. Ora in questa situazione sarà fissato fuori gioco
Zlatan e Lukaku hanno avuto un conflitto nella partita di Coppa Italia
Zlatan ha segnato L'Inter 8 gol nella composizione di Milano. Più di ogni altra squadra
Allie non si allena con Tottenham a causa delle trattative con il PSG. Il centrocampista del Tottenham Delaally è vicino a passare al PSG
Batshuayi ha segnato in APL per la prima volta da ottobre 2019