Italy

Coronavirus: interpretare i dati per capire come si evolve

Leggi anche

Coronavirus, il bilancio dei contagi nella giornata del 26 marzo

Cronaca

Tra pochi minuti le autorità della Protezione Civile comunicheranno il nuovo bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato a giovedì 26 marzo.

Assicurazione sul lavoro

Cronaca

DAS in Azienda: la nuova soluzione assicurativa più efficace e più innovativa.

Coronavirus, guarisce a 101 anni: l’uomo è già stato dimesso

Cronaca

Guarisce all’età di 101 anni e viene dimesso dall’ospedale dopo pochi giorni di ricovero. È successo a un paziente dell’ospedale Infermi di Rimini.

infermiera Michela Conte

Cronaca

La lettera dell’infermiera Michela è arrivata a Conte che l’ha citata durante il discorso a Camera e Senato. Oggi lei risponde: “Grazie a tutti”.

Per capire l'evoluzione della pandemia Coronavirus, bisogna sapere come interpretare i dati diffusi dalla Protezione Civile.

Capire i dati per comprendere l'evoluzione del Coronavirus
Come capire i dati diffusi dalla Protezione Civile per avere un'idea dell'evoluzione del Coronavirus.

I dati diffusi ogni sera sul Coronavirus dalla Protezione Civile italiana possono permetterci di capire l’evoluzione della pandemia nel nostro Paese. Non si tratta però di un ragionamento così immediato, pertanto è estremamente utile e fondamentale saperli interpretare per avere un quadro della situazione.

Capire i dati del Coronavirus

Angelo Borrelli, ogni sera alle 18 comunica in primis il numero di nuovi guariti e il totale nazionale, dopodiché quello dei positivi e loro aumento rispetto al giorno prima, che siano ospedalizzate o presso il domicilio. Ultimo dato comunicato, i decessi e loro somma totale. Per poter evincere quale sia il totale casi accertati in Italia, bisogna sommare i pazienti attualmente positivi al totale dii decessi e guariti.

I casi positivi

Fondamentale non confondere l’aumento degli attualmente positivi con quello complessivo dei casi totali.

Il primo riguarda i pazienti che, nel giorno in cui ne viene comunicato il numero, sono positive al virus ad esclusione di deceduti e guariti. Il secondo comprende anche le altre due fasce citate.

Riguardo al totale degli attualmente positivi, si tratta del numero di italiani non ancora guariti. Comprende la somma dei contagiati al domicilio, in terapia intensiva, in ospedale.

Capire l’evoluzione del Coronavirus

Per poter meglio comprendere l’andamento della pandemia, si deve fare riferimento al numero di casi totali e non di quelli attualmente positivi, perché prende in considerazione aumenti e diminuzioni dei contagi. Inoltre, a tal fine è importante anche la conta dei decessi.

Si è parlato di un calo dei contagi evinto dalla lettura dei dati diffusi dalla Protezione Civile. In realtà, se in una certa data aumentano sia i guariti che i deceduti, la loro somma pesa di più dell’aumento degli attualmente positivi, che sarà minore rispetto al giorno precedente.

Questa stima non si concretizza quindi in una diminuzione contagi.