Italy

Coronavirus, Johnson valuta la riapertura dei negozi di beni non essenziali nel pieno della bufera su Cummings

LONDRA. Nel mezzo della bufera sul suo stretto consigliere, Dominic Cummings – accusato di aver violato il lockdown per portare il figlio dai parenti a Durham (Nord), a 400 chilometri da Londra, mentre aveva anche sintomi di Covid-19 – il premier britannico Boris Johnson valuterà oggi nuove misure di allentamento del lockdown per riportare progressivamente il Paese alla normalità dopo la pandemia di Covid-19. Secondo alcune anticipazioni della stampa britannica, che citano fonti governative, potrebbero presto ripartire alcuni settori economici, con la riapertura di negozi di beni non essenziali, oltre a quella annunciata delle scuole elementari dall'1 giugno.

Ma a dominare le prime pagine dei giornali è ancora il caso Cummings, con aggiornamenti di cronaca sulla vicenda alla luce delle parole di difesa pronunciate da BoJo e delle crescenti pressioni politiche sul premier affinché prenda provvedimenti severi - fino alle dimissioni - nei confronti del suo più stretto collaboratore.

Sulla stampa rimbalzano anche insulti urlati, pesanti critiche e condanne nei confronti del controverso Cummings. Il Daily Mail si chiede «Su quale pianeta stanno?» mentre il Daily Mirror pubblica la foto del consigliere e quella del premier con il titolo «Un baro e un codardo». Il Guardian titola a tutta pagine: «Né scuse né spiegazioni, il premier punta tutto su Cummings». E il Daily Express sottolinea che «Cummings è stato salvato dal governo che ha preso le sue difese», dopo le parole pronunciate ieri da Johnson. Il premier ha dichiarato che Cummings «mosso dal suo istinto paterno non ha avuto altra scelta», ma ha fatto quel viaggio «con responsabilità, all'interno della legge vigente e con integrità».

BoJo non ha minimamente ceduto alle pressioni partite dall'opposizione e poi condivise da alcuni Tory, che hanno criticato la gestione del caso Cummings da parte di Downing Street, avvertendo che confermarlo nel suo incarico «fa passare il messaggio secondo cui esistono regole distinte per la popolazione e per esponenti di governo». Critiche sono arrivate anche dalla comunità scientifica: l'interpretazione variabile delle regole vigenti a favore del proprio collaboratore, «minano gli sforzi intrapresi per frenare il virus».

I perché dei nostri lettori

Perché ritengo il giornale valido con articoli interessanti, redatti da validi giornalisti ed opinionisti. Non ultimo, nonostante sia lontano, sono rimasto attaccato alla mia città, Torino. La possibilità di leggere il giornale online, puntualmente, è per me un vantaggio.

Roberto

I perché dei nostri lettori

La Stampa è autorevole, lineare, ed essenziale. Senza fronzoli. E’ locale e globale. Copre spesso temi e aree geografiche lontane dalle luci della ribalta.

Matteo, Mantova

I perché dei nostri lettori

Sento il bisogno di avere notizie affidabili e controllate sia a livello nazionale che locali. I commenti degli editorialisti sono preziosi, aiutano a leggere tra le righe i fatti.

Angelo, (TO)

I perché dei nostri lettori

Nel 1956 avevo 5 anni e guardavo le foto (le figure) della Stampa che mio padre acquistava ogni giorno. Ho mantenuto l’abitudine paterna, ed in questo periodo, mi è arrivato, da mia figlia, un abbonamento digitale: la ringraziai dicendole che quel cibo per la mia mente, valeva molto di più di una torta di compleanno.

Ezio, Pocapaglia (CN)

I perché dei nostri lettori

Perchè è comodissimo: a disposizione ovunque si sia, disponibile già di notte e a minor costo; ora anche email d'aggiornamento lungo la giornata: cosa si può chiedere di più?

Vittoria, (TO)

Football news:

Christophe Dugarry: messi potrebbe davvero dare a Griezmann più assist. Antoine ha perso la fiducia
Sané ha subito un esame fisico per il Bayern e è andato a un incontro con la direzione del club
Neuer-in porta, Hakimi e Davis bruciano i fianchi, davanti – Sancho, Müller e Lewandowski. Hanno raccolto il dreamtim della Bundesliga-19/20
Casillas non è quasi presente nel video in onore della vittoria della Spagna a Euro 2012. Forse ha a che fare con la sua candidatura alla presidenza della FFI
Il futuro di Sethien a barca e ' in pericolo. I giocatori non lo supportano
Trento sulla motivazione: Ronaldo e Messi non si rilassano mai. Più vinci, più vuoi continuare
Conte sulla critica: attacca me, non il club about i miei giocatori. Ci sono persone che vogliono vedere il bicchiere mezzo vuoto