Italy

Coronavirus, la regina Elisabetta al telefono (rétro): la foto con Boris Johnson per rassicurare i sudditi

Se il 2019 era stato l'annus horribilis per la famiglia reale britannica (Megxit, il principe Andrea coinvolto nello scandalo Epstein e la lunga diatriba sulla Brexit), il 2020 è ancora peggio. La serenità della regina Elisabetta, già messa a dura prova dall'addio di Harry, è resa ancora più instabile dalle precarie condizioni di salute del Principe Filippo e dall'esplosione della pandemia da Coronavirus che ha colpito anche suo figlio Carlo. La sovrana 93enne non cede al suo ruolo istituzionale e mercoledì 25 marzo ha fatto postare in rete una foto in cui sembra dire che, nonostante le difficoltà, tutto è sotto controllo.

Il telefono bianco retrò

Nello scatto, pubblicato sull'account Instagram della famiglia reale, si vede la regina parlare al telefono (fisso, di colore bianco e con il filo... decisamente rétro) con il primo ministro Boris Johnson. A causa del Coronavirus la sovrana è in quarantena nel Castello di Windsor con il marito 98enne Filippo, ma a quanto pare non rinuncia agli obblighi reali. Anche Elisabetta, camicetta e maglioncino azzurro, è in modalità«smart working» e si adatta perfettamente ai tempi: «Oggi la regina ha tenuto la sua udienza settimanale con il primo ministro al telefono - si legge nella didascalia che accompagna lo scatto -. Sua Maestà, qui fotografata al Castello di Windsor, ha sempre tenuto un'udienza settimanale con il primo ministro durante tutto il suo regno». Sottotesto:«business as usual, nonostante la pandemia. La regina dunque rassicura il suo popolo e continuando a lavorare in questo momento difficile lo invita a non mollare»