Nuovo record per i contagi secondo il bollettino di ieri sull'emergenza coronavirus in Italia. I positivi sono 24.991, i morti sono 205. Nuovo balzo dei pazienti in terapia intensiva. Sono 125 in più nelle ultime 24 ore per un totale di 1.536 persone in rianimazione. Nei reparti ordinari ci sono ora 14.981 pazienti, con un incremento di 1.026. Gli attualmente positivi sono arrivati a 276.457. Record assoluto anche di tamponi realizzati in un giorno: sono stati 198.952. Stabile al 12,5% il rapporto tra tamponi effettuati e nuovi positivi al coronavirus trovati. Le cifre riportate dal ministero della Salute e i dati relativi agli incrementi relativi alle ultime 24 ore Regione per Regione:

Lombardia: +7.559

Piemonte: +2.827

Emilia-Romagna: +1.212

Veneto: +2.143

Campania: +2.427

Lazio: +1.963

Toscana: +1.708

Liguria: +926

Sicilia: +708

Puglia: +772

Marche: +351

Friuli Venezia Giulia: +406

Abruzzo: +439

Sardegna: +362

P.A. Trento: +191

Umbria: +401

P.A. Bolzano: +190

Calabria: +196

Valle d'Aosta: +77

Basilicata: +120

Molise: +20

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha annunciato la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, si torna alla didattica a distanza. Approvato il decreto Ristori, per dare un aiuto immediato alle categorie colpite dall’ultimo dpcm, come ristoranti e teatri. Sarà l’Agenzia delle entrate a erogare le somme dovute sul conto corrente bancario o postale. Francia in lockdown da venerdì, ma le scuole restano aperte. Lo ha annunciato il presidente francese Emmanuel Macron. Stretta anche in Germania, con un lockdown "light". Le regioni di Madrid, Castilla-La Mancha e Castilla y León hanno deciso di chiudere i loro confini fino al 9 novembre.