Italy

Coronavirus. Papa sottoposto ad un secondo tampone, controlli a Santa Marta

Vaticano non commenta la notizia

I controlli sono scattati dopo che un prelato in servizio alla Segreteria di Stato, e residente a Santa Marta, dove abita il Pontefice, è risultato positivo

26 marzo 2020Papa Francesco sarebbe stato sottoposto a un secondo tampone per il coronavirus, dopo che un prelato in servizio alla Segreteria di Stato, e residente a Santa Marta, dove abita il Pontefice, è risultato positivo. Al momento non si conosce l'esito del test e il Vaticano non commenta la notizia ma secondo alcune fonti da questa mattina sono in corso controlli nella stessa Casa Santa Marta. Il monsignore italiano risultato positivo al test, è  ricoverato al Columbus, seconda struttura sanitaria Covid-19 di Roma. 

Oggi per il Pontefice è stata una normale giornata di lavoro. Dopo aver celebrato la messa a Santa Marta - trasmessa in streaming - Francesco ha ricevuto in udienza monsignor Giacomo Morandi, Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede, il cardinale Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino, Mario Juan Bosco Cayota Zappettini, ambasciatore di Uruguay, in visita di congedo e Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant'Egidio.