Italy

Coronavirus, per l'emergenza il Pd rispolvera la patrimoniale

Il Pd chiede che i cittadini con redditi superiori a 80.000 paghino un contributo di solidarietà a carico dei redditi più elevati, da destinare a tutti coloro che versano in situazioni di povertà a causa della crisi coronavirus

In piena crisi coronavirus il Pd affila le unghie e "sdogana" la patrimoniale. Lo fa in via ufficiale con una proposta alla Camera dei deputati, anticipata dal capogruppo Graziano Delrio e quello in commissione Bilancio, Fabio Melilli. Il gruppo Pd, si legge, "in piena sintonia con il partito, ritiene opportuno che venga introdotto nel provvedimento che arriva ora alla Camera un contributo di solidarietà a carico dei redditi più elevati, da destinare a tutti coloro che versano in situazioni di povertà a causa della crisi o in situazioni di grave difficoltà per la perdita completa del reddito come i giovani lavoratori autonomi".

Ma cosa prevede, nello specifico, la proposta dei democratici? "L'istituzione di un contributo di solidarietà per gli anni 2020 e 2021, che dovranno versare i cittadini con redditi superiori ad 80.000 euro e che inciderà sulla parte eccedente tale soglia". Ecco dunque fissata la soglia, neanche troppo alta: 80mila euro.

Ma quanto dovranno pagare questi cittadini ricchi? "La somma versata, rispettando i criteri di progressività sanciti dalla nostra Costituzione, sarà deducibile e partirà da alcune centinaia di euro per le soglie più basse fino ad arrivare ad alcune decine di migliaia di euro per i redditi superiori al milione".

Quanto pensano di raccogliere con questa patrimoniale-solidale? "Il gettito atteso - si legge nella nota del Pd - è pari ad un miliardo e trecento milioni annui". Per concludere un'annotazione storica: "Ad uno strumento del genere, oggi sicuramente necessario, si è già fatto ricorso in passato da governi di diverso colore".

Football news:

Luis Figo: C'erano molti contendenti per il pallone D'oro, non solo Messi e Ronaldo
Il calciatore più sfortunato della Germania ha segnato per la prima volta in 294 partite. La Chiesa ha persino esemplificato la sua pazienza
I club della Liga il 1 ° giugno riprenderanno l'allenamento collettivo
Il Barcellona ha rifiutato di lasciare Fati alla Juventus in cambio di Pjanić
Parte delle partite di APL si terrà in neutro stadi. Liverpool non giocherà in casa fino alla registrazione del campionato
La Liga vuole iniziare una nuova stagione a settembre con il riempimento delle tribune del 30%
Guida APL esclude la possibilità di annullare la partenza in questa stagione