Italy

Coronavirus, su Istagram la galleria fotografica degli studenti torinesi dedicata all’isolamento

TORINO. Ragionare sulle possibilità comunicative della fotografia e sul suo linguaggio, stimolando la creatività e superando i limiti fisici della solitudine. Questo è il messaggio di «CoVisions-19» realizzato da 72 studenti del Dams dell’Università di Torino nell’ambito del corso di «Storia e teoria della fotografia», tenuto dalla professoressa Roberta Basano.

Coronavirus, la mascherina serve a evitare il contagio? Le differenze tra quattro tipologie

Nell’ambito del progetto ai ragazzi è stato chiesto di realizzare fotografie che rispondessero a una parola chiave: isolamento. Il risultato di questo lavoro sono 203 foto - caricate sulla pagina Instagram @covisions_19 - che mostrano come un momento di frustrazione possa essere usato per creare arte.  Al tema iniziale dell’isolamento ne seguiranno altri nei prossimi giorni, come lontananza, sospensione, tempo e quotidiano.

«L’obiettivo non era quello di scoprire giovani talenti – dichiara la professoressa Basano – ma stimolare gli studenti a ragionare sulla potenzialità della fotografia e spingerli a sviluppare una sorta di creatività di sopravvivenza. La loro risposta entusiasta, il loro impegno nella realizzazione del progetto e la loro disponibilità a mettersi in gioco confermano come la creatività possa superare i limiti fisici dell'isolamento e creare relazioni attraverso il linguaggio dell’immagine». 

Leonardo Di Paco

Football news:

Kahn alla domanda su Sancho: ogni giorno pensiamo a chi può rafforzare la Baviera
Dortmund ha costretto il Bayern a giocare con cautela. Ma la contropressione di Flick era troppo buona (come Kimmich con Boateng)
Mats Hummels: ora tutte le squadre tranne il Bayern si sono ritirate dalla lotta per il titolo
Jordan Henderson: è strano vincere un trofeo e ottenerlo in tribune vuote. Dobbiamo occuparcene
Lionel Scaloni: Messi sarà in grado di completare Lautaro. L'allenatore di barca deve solo capire come farlo
Kylian Mbappé: Liverpool è una macchina. Questo è il merito dell'allenatore e il risultato del lavoro in allenamento
Newcastle sta negoziando con gli agenti di Coutinho