Italy

Coronavirus, Zaia: “Tampone per tutti i 4200 cittadini di Vo’ Euganeo”

“In via precauzionale tutti i cittadini di Vo’ Euganeo verranno sottoposti al test per il coronavirus“. A dirlo, da Padova, il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, dopo la positività di due uomini del comune posto sui Colli Euganei. “Dobbiamo capire quale sia stata l’origine del contagio, perché questi sono contagi secondari” ha aggiunto Zaia. “Questo significa che c’è un contagiato primario. Cercheremo di capire in base alla catena delle relazioni cosa è accaduto: i due cittadini condividevano la passione per le carte”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Adriano Trevisan, 78 anni, di Vo’ Euganeo: ecco chi è la prima vittima italiana del Coronavirus. La paura nel paese isolato

next