This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Corpi estranei nella polenta, Coop richiama due lotti: l’avviso del Ministero della salute

L’allerta alimentare riguarda alcuni lotti di polenta rapida nelle cui confezioni potrebbero esserci dei corpi estranei con conseguente rischio fisico per i consumatori. Il prodotto richiamo dal mercato è la polenta rapida Coop prodotta e venduta in buste preconfezionate da 375 grammi ciascuna.

Nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari diffuso dal Ministero della salute per un possibile rischio fisico per i consumatori. Questa volta l’allerta riguarda alcuni lotti di polenta rapida nelle cui confezioni potrebbero esserci dei corpi estranei. Il prodotto in questione è la polenta rapida Coop prodotta dalla ditta Molino Rossetto S.P.A. nel proprio stabilimento di Pontelongo, in provincia di Padova, (EAN 8001120943347) ma commercializzata con il marchio della catena della grande distribuzione. La polenta rapida è prodotta in buste preconfezionate da 375 grammi ciascuna per Coop Italia S.C.

I lotti interessati dall’avviso di richiamo sono due: il numero L21 288 e il numero L21 289 con data di scadenza o termine minimo di conservazione fissato rispettivamente al 15 ottobre 2023 e 16 ottobre 2023. Come recita l’avviso, pubblicato ieri sul portale del Ministero della salute dedicato agli avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori ma datato 26 ottobre, il ritiro della polenta rapida dagli scaffali dei supermercati Coop è stata disposta dopo la segnalazione di un corpo estraneo in una delle confezioni. Per precauzione è stato deciso il richiamo dei due interi lotti. Le confezioni vendute sono state già ritirate ma, come sempre in questi casi, ai clienti che avessero già acquistato il prodotto coi lotti sopra indicati sono invitati a non consumarlo ma a riportarlo al punto vendita per la sostituzione con un diverso lotto dello tesso prodotto.