This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Covid-19, dal 6 dicembre l'Alto Adige sarà in zona gialla. Widmann: “In arrivo un'offensiva vaccinale”

Nel frattempo, sottolinea Widmann, in Alto Adige si sta lavorando ad una 'offensiva vaccinale' che avrà luogo a metà dicembre. L'obiettivo è in sostanza quello di garantire alla popolazione un'ampia offerta di vaccini anche per far fronte all'aumento di richieste riscontrato negli scorsi giorni

BOLZANO. Da lunedì prossimo (6 dicembre) la provincia di Bolzano cambierà fascia di colore ed entrerà in zona gialla. A comunicarlo l'assessore provinciale alla sanità Thomas Widmann, sottolineando come ormai i parametri numerici sull'andamento epidemiologico (tasso di occupazione in area medica e terapia intensiva e incidenza settimanale dei casi ogni 100mila abitanti) indichino questa direzione. “A prescindere dal cambio di colore – sottolinea però l'assessore – l'allerta della popolazione nei confronti della pandemia deve essere continua, è fondamentale vaccinarsi e attenersi alle varie misure anti-contagio”.

In Provincia di Bolzano ormai da settimane la situazione si è fatta difficile: l'incidenza è ben sopra il limite di 50 casi per 100mila abitanti (oggi il dato è cresciuto ancora arrivando addirittura a 550) mentre nelle strutture ospedaliere sia i ricoveri in area medica (99 i letti occupati nei normali reparti oggi, la soglia per il passaggio di colore, il 15%, è 75) che le terapie intensive (11 i pazienti in rianimazione oggi, il limite per il cambio di colore è 10, pari ad un tasso di occupazione del 10%) sono oltre i limiti stabiliti dal governo per il passaggio in zona gialla.

Come ha ricordato l'assessore alla Sanità altoatesino, vista la situazione epidemiologica in Provincia di Bolzano alcune delle limitazioni previste dal passaggio in zona gialla (come l'obbligo di mascherina all'aperto) sono già state anticipate negli scorsi giorni e quindi per Widmann la vita dei cittadini non dovrebbe cambiare particolarmente. Proprio il 6 dicembre tra l'altro entrerà in vigore il Super green pass, e quindi le nuove limitazioni che verranno imposte con il cambio di colore riguarderanno solo chi non è vaccinato o guarito dal Covid-19.

Nel frattempo, sottolinea Widmann, in Alto Adige si sta lavorando ad una 'offensiva vaccinale' in programma per metà dicembre. L'obiettivo è in sostanza quello di garantire alla popolazione un'ampia offerta di vaccini, anche per far fronte all'aumento di richieste riscontrato negli scorsi giorni durante i quali, conclude l'assessore, c'è stato un forte afflusso agli hub vaccinali sia per quanto riguarda le dosi booster che per le prime dosi.